F1 2026: discussioni McLaren-Audi. Red Bull tentata da Porsche...

Uno dei tanti obiettivi che i vertici della F1 si sono prefissati con la definizione delle nuove regole riguardanti il fronte power unit è quello di andare a favorire l’ingresso di nuovi costruttori all’interno della categoria. L’introduzione delle nuove norme è stata fissata per il 2026 e delle case automobilistiche, già dallo scorso anno, hanno iniziato a palesare il loro interesse. In questo senso, qualche giorno fa, Stefano Domenicali (CEO della categoria) si era detto fiducioso riguardo a possibili annunci ufficiali già entro la fine di questo mese.

Parliamo ovviamente dei due marchi del gruppo Volkswagen: Audi e Porsche. Il fatto che le due case vogliano entrare però non significa che vedremo sicuramente altri due team sulla griglia di partenza. E' una possibilità, senza dubbio, ma non l’unica. Subentrando come motoristi potrebbero infatti limitare il loro impegno alla fornitura di squadre clienti.


Una di queste, secondo quanto si legge nelle dichiarazioni apparse oggi su ‘GpFans’, potrebbe essere la McLaren. Passata dal propulsore Renault a Mercedes soltanto nel 2021, il CEO della casa di Woking, Zak Brown non ha nascosto di aver iniziato a confrontarsi con Audi per avviare una possibile partnership a partire dal 2026: “La strategia McLaren ha sempre comportato discussioni e collaborazioni continue con partner e fornitori rilevanti, comprese altre case automobilistiche. Il gruppo Volkswagen ha già parlato con diversi team sulla griglia, anche il nostro. Abbiamo avuto delle conversazioni, ma per quanto riguarda il breve e medio termine siamo felici di dove siamo”.

Zak Brown (CEO McLaren)

Siamo in attesa di conoscere le loro intenzioni. Non sappiamo ancora se vgliano effettivamente entrare nello sport. Se lo faranno, effettueremo naturalmente le nostre valutazioni e a tempo debito prenderemo una decisione su cosa fare nel 2026. Abbiamo già un contratto per questo periodo”. Il manager americano rimarca molto questo punto, anche se come già detto, è chiaro che qualora il gruppo Volkswagen fosse deciso a entrare in F1 non lo farebbe prima di tale data.

A conclusione del proprio intervento, a Brown sfugge un’interessante dichiarazione inerente ai piani del noto gruppo teutonico: “Ho sentito di un possibile accordo con Red Bull sul fronte Porsche". Anche qui non parliamo di qualcosa completamente nuovo. Il team austriaco, anche se ha deciso di ampliare la sua fabbrica con la creazione del reparto Red Bull Powertrains, dove nei prossimi anni si prenderà cura dei propulsori lasciatigli in gestione dalla Honda, potrebbe comunque ritornare sui propri passi in chiave 2026.

Progettare una power unit completamente da zero non è uno scherzo e appoggiarsi ad una casa dalle note competenze e di grandi ambizioni come Porsche potrebbe essere la giusta soluzione per affrontare il prossimo grande cambiamento regolamentare.

Prima di tutto però, bisogna conoscere le reali intenzioni del gruppo Volkswagen. Gli ultimi giorni di gennaio potrebbero essere particolarmente importanti in tal senso.


Tag
stagione 2022 | mclaren | audi | porche | volkswagen | red bull | zak brown |


Commenti
-
Formula1.it

In attesa di conoscere le reali intenzioni del gruppo Volkswagen, la McLaren ha già iniziato a parlare ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it