Domenicali: Sainz stia tranquillo, altrimenti andrà in difficoltà psicologica. Verstappen campione

Stefano Domenicali, ex dirigente della Ferrari ed oggi capo della Formula 1, è intervenuto ai microfoni di RAI 2 per fare alcune considerazioni sulle principali vicende del Circus. Tra gli argomenti affrontati vi sono il momento complicato di SainzVerstappen e l'ultima vittoria della Rossa a Imola.

Di seguito un estratto delle sue dichairazioni.

Le parole di Domenicali

Ecco le parole rilasciate da Stefano Domenicali ai microfoni di RAI 2:


Su Sainz

"Carlos è sicuramente un altro pilota di grande talento, purtroppo con una pista scivolosa Ricciardo l’ha toccato. Questi, però, sono episodi che se non li sai gestire bene entri in difficoltà psicologica che non devi affrontare. Ha rinnovato il contratto per altri due anni, dunque le garanzie ci sono, deve solo stare tranquillo e sicuramente farà degli ottimi risultati".

Su Verstappen

"Verstappen è un campione, lo ha dimostrato nella sua caparbietà fino all’ultima curva dello scorso anno e lo ha dimostrato anche negli anni precedenti. Sta maturando come pilota e come atteggiamento in corsa, sa gestire la macchina e quando deve attaccare. È un campione, così come lo è Leclerc e lo sono tanti altri. La bellezza della Formula 1 di questi anni è sicuramente la presenza di piloti di talento".

Sull'ultimo successo ferrarista a Imola, arrivato con Michael Schumacher nel 2006

"L’ultima vittoria della Ferrari a Imola risale ancora al 2006. Imola in quegli anni era un posto unico, poi è stato l’ultimo anno di Michael Schumacher in Ferrari. È stata una vittoria straordinaria, festeggiata giustamente a dovere con la squadra. Michael è sempre molto presente nel cuore dei ferraristi, lo si vede dai molti cartelloni che abbiamo visto in pista".

Foto copertina Scuderia Ferrari



Tag
domenicali | formula 1. sainz | leclerc | verstappen | imola | schuamcher | stagione 2022 |


Commenti
-
Formula1.it

Stefano Domenicali è intervenuto ai microfoni di RAI 2 per fare alcune considerazioni sulle principali ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it