F1, il proprio futuro sarà legato a quello della Formula E?

La Formula 1 non ha altra scelta se non quella di diventare completamente elettrica a un certo punto, lo crede Alejandro Agag, presidente della Formula E, e vuole che si sviluppi in un "modo parallelo" e "molto coordinato" con la sua serie. La Formula E ha un'esclusiva su un campionato completamente elettrico e monoposto a idrogeno fino al 2039, il che significa che una certa cooperazione ufficiale tra essa e la F1 dovrà essere formalizzata se quest'ultima dovesse dipendere dai propulsori elettrici. Molti ritengono sia inevitabile poiché la maggior parte dei governi introdurrano una legislazione specifica per fermare la vendita di veicoli con motore a combustione interna nel prossimo decennio. 

La F1 e la Formula E dovranno coesistere in futuro?

formula 1 formula e


Ma forse le conversazioni più avvincenti in corso sono tra due degli operatori più progressisti e intelligenti del motorsport: Agag e il capo della F1 Stefano Domenicali. I due vanno d'accordo e si incontrano semi-regolarmente, a volte ai Gran Premi di F1 e a volte socialmente. È noto che hanno "cielo blu" per il futuro, ma arrivarci in modo efficiente non sarà facile. Secondo Agag, la F1 “non ha altra opzione” se non quella di passare all'elettrico, ma questa opinione è molto personale. Non tutti sono convinti, compresi molti al Liberty e alla FIA. "A meno che qualcuno non dica 'no, preferiremmo andare più lenti e continuare con la benzina'", ha detto in modo ironico Agag in un evento ospitato da Julius Baer, ​​partner di lunga data della Formula E, a Monaco il mese scorso. "Ma non ci siamo ancora. Come accadrà? Non lo so. Perché abbiamo, in Formula E, una licenza esclusiva per il campionato. Avremo una licenza esclusiva per l'idrogeno. Quindi, per il momento la Formula 1 si sta avvicinando a questo trattando le scienze dei biocarburanti, i carburanti sintetici. Questo è un po' il futuro, che è un'altra di queste tecnologie che potrebbero entrare nel mix. Sviluppando la tecnologia delle batterie nelle auto elettriche, un giorno andremo più veloci. Potremmo andare più veloci oggi; l'unica cosa è che non avremmo energia nella batteria. Ma in termini di propulsione, potremmo mettere quattro motori, uno su ciascuna ruota, e andare più veloci della Formula 1 per 10 minuti. Ma questo verrà; la quantità di energia che la batteria può immagazzinare arriverà, poiché sarà più leggera. La progressione che abbiamo avuto in Formula E attraverso è già sbalorditiva. Ci sto lavorando senza molto successo per il momento, ma è uno dei miei veri obiettivi, trovare un modo in cui la Formula 1 e la Formula E possano coesistere parallelamente e coordinatamente. Quindi, vediamo se riusciamo a realizzarlo. La Formula 1 è la storia del motorsport. Creando un nuovo campionato, non puoi semplicemente tornare indietro di settanta o ottant'anni. La storia è molto importante”.

Foto copertina: Twitter Formula E

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Miami 2022


Tag
formula 1 | formula e | f1 2022 | agag | domenicali |


Commenti
-
Formula1.it

Il presidente della Formula E è convinto che la F1 non abbia altra scelta se non quella di diventare ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it