Williams

Non è stato finora un inizio di stagione esaltante per la Williams. Il team di grove è attualmente il fanalino di coda della classifica costruttori, con soli tre punti racimolati in cinque GP (tutti da Albon). Ad analizzare la situazione c'ha pensato Jost Capito, boss della squadra britannica, il quale ha affermato che le difficoltà patite in qualifica hanno nascosto il vero potenziale della della FW-44.

Lo ricordiamo: A Miami, Alex Albon era tra i primi 10 nelle prove libere, ma un problema con le temperature delle gomme lo ha relegato al 18° posto in griglia. Precedentemente, in Australia, lo stesso problema e il traffico sono costati al tailandese una deludente ottava fila (poi retrocesso per insufficienza di carburante). A Imola, invece, è stato un problema ai freni a impedire all'ex Red Bull di essere competitivo.


Capito: "Le prestazioni della macchina sono davvero buone"

williams racing formula 1

"È difficile ottenere punti quando ti qualifichi 18/19 posizione", ha detto Capito ai microfoni di Autosport. "C'è bisogno anche di un po' di fortuna, che accada qualcosa davanti a te. Tuttavia, la velocità di gara e le prestazioni della macchina sono davvero buone", ha aggiunto il dirigente tedesco, che poi si è soffermato su Albon e Miami: "Alex ha fatto di nuovo una gara eccezionale, è un pilota fantastico lo sto dimostrando. Di conseguenza mostra il potenziale dell'auto, che puoò competere con il centro del gruppo in gara. Abbiamo solo da risolvere le prestazioni in qualifica, poi otterremo risultati migliori. In una gara come Miami, sai bene cosa può succedere e devi solo stare fuori dai guai. Penso che sia molto difficile per i piloti non spingere troppo, ma anche non essere troppo rilassati. E Alex è stato brillante in questo".

Capito ha ammesso in seguito che la squadra deve fare un lavoro migliore nella gestione delle gomme:

"La temperatura della pista era di cinque gradi in più rispetto a quando eravamo in pista prima. Quindi abbiamo stimato di dover trattare le gomme in un modo leggermente diverso per riscaldarle. L'anteriore e il posteriore non erano in equilibrio. E basta. E se hai solo due possibilità, e non la fai bene la prima volta, è molto difficile farlo bene per la seconda volta, perché c'è molta pressione".


Capito, in ogni caso, è soddisfatto dello spirito mostrato dalla squadra:

"Tutti sono rimasti molto delusi dopo le qualifiche perché se sei tra i primi 10 durante le prove libere, e poi sei indietro di 10 posizioni nelle qualifiche, è ovvio che non essere contenti. Bisogna che la squadra sia ancora motivata e in lotta, perché non è mai finita prima che sia finita. E penso che sia quello che sta facendo la squadra: non si arrende mai. E penso che questo ci porterà lontano. Ora siamo in una posizione abbastanza buona e tornare da Miami, dove è difficile non danneggiare nulla, senza danni e con punti, è stato più di quanto sperassimo".

Foto (entrambe) Instagram Williams


Tag
williams | capito | formula 1 | stagione 2022 |


Commenti
-
Formula1.it

Non è stato finora un inizio di stagione esaltante per la Williams. Ma Jost Capito ha affermato che ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it