Sainz Sr: «Bene Carlos. Binotto? Difficile convivere con le voci, ma vi dico una cosa»
Tempo di lettura: 3 minuti

Dopo un inizio travagliato, la stagione di Carlos Sainz è andata via via migliorando, col pilota spagnolo della Ferrari che ha conquistato la prima vittoria in carriera a Silverstone, in Gran Bretagna. Alla fine del campionato, nonostante sei ritiri, l'ex McLaren si è piazzato al quinto posto della graduatoria iridata, alle spalle delle due Red Bull, del compagno di squadra Charles Leclerc e della Mercedes di George Russell. Un bottino che, tutto sommato, può definirsi positivo, considerando anche che l'iberico inizierà il prossimo campionato sulla base dell'esperienza accumulata in questo 2022, così proprio come il team di Maranello.

Ne ha parlato ai microfoni di Dazn Carlos Sainz Senior, papà della guida della Ferrari, nonché due volte Campione del Mondo di Rally nel 1990 e nel 1992, e vincitore di tre edizioni del Rally Dakar. Di seguito un estratto delle sue parole.


Le parole di Carlos Sainz Sr

Sainz Sr: «Bene Carlos. Binotto? Difficile convivere con le voci, ma vi dico una cosa»

"La cosa più importante è che Carlos è sempre migliorato. Ha avuto sei ritiri, che lo hanno molto penalizzato in termini di punti, ma ha finito per andare bene, veloce e ora è a suo agio. Lo si è visto con la Pole ad Austin e con le prestazioni delle ultime due gare. La macchina del prossimo anno ha già buone modifiche rispetto a ciò che lo ha messo a disagio nel 2022", ha spiegato Sainz in un'intervista a Dazn Formula 1.

Poi ha aggiunto: "Abu Dhabi è stata una grande gara per la Ferrari, con una buona strategia, dividendo i piani di ogni pilota. La Red Bull non si aspettava che Charles (Leclerc, ndr) si fermasse, buon secondo posto per lui e secondo posto nel Campionato Costruttori per il team".

Infine ha concluso la sua analisi parlando della situazione di Mattina Binotto: "È difficile convivere con le voci. Ci sono stati problemi di strategia, non si può negare. Ma alla fine ciò che è necessario è imparare dagli errori e correggerli. Una squadra vincente non si costruisce da un giorno all'altro e la Ferrari un anno fa non ha lottato per il secondo posto. Bisogna analizzare la stagione con calma e a mente fredda".

Leggi anche: Turrini: «Ferrari, è nebbia fitta: servono scelte trasparenti. Leclerc va sostenuto, Vasseur...»

Leggi anche: Villeneuve su Binotto: «In passato cose del genere accadevano dopo appena tre gare»


Foto Twitter Sainz e Twitter Sainz Sr


Tag
sainz | ferrari | formula 1 |


Commenti
-
Formula1.it

Il papà del pilota della Ferrari, nonché due volte Campione del Mondo di Rally nel 1990 e nel 1992, ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it