Sainz: «So dove dobbiamo migliorare». E nei test stacca il miglior crono
Tempo di lettura: 4 minuti

Carlos Sainz ha preso parte ai test organizzati da Pirelli allo scopo di testare le coperture che la casa italiana schiererà nel prossimo campionato del mondo di Formula 1. Lo spagnolo ha ottenuto la miglior prestazione in assoluto, precedendo il compagno Leclerc di circa un decimo, e un convincente Robert Shwartzman, sempre su Ferrari, autore del terzo miglior tempo.

Carlos Jr. ha così proseguito idealmente il percorso di crescita che l'ha visto migliorare nel corso della stagione appena conclusa, dopo un avvio piuttosto sottotono. Per quello che conta il cronometro in questa sessione di test post-stagione nessuno se la sente di festeggiare, nemmeno Sainz, che però inscrive la sua prestazione in un periodo particolarmente positivo, e si dice pronto a dar battaglia nel 2023.


Il crescendo di Sainz, ma per il 2023 occhio a Leclerc  

Sainz: «So dove dobbiamo migliorare». E nei test stacca il miglior crono

Secondo il figlio del leggendario campione di rally, Carlos Sr, ai suoi progressi ha fatto da contraltare un percorso evolutivo della F1-75 non all'altezza di quanto fatto vedere dalla concorrenza.

"I nostri diretti rivali hanno sviluppato meglio le loro macchine. L'anno prossimo ci concentreremo sullo sviluppo, e saremo più forti come squadra. Ci concentreremo anche sulla gestione della gara. Nel momento in cui miglioreremo queste due aree saremo molto forti, il prossimo anno".

Il madrileno ha analizzato anche la sua stagione, e il percorso di crescita che l'hao portato a un livello di competitività superiore nella seconda parte della stagione appena conclusa: "Le prime gare sono state complicate per me, nella seconda metà del campionato sono migliorato, soprattutto nella comprensione della macchina e nella capacità di messa a punto. La mia prima vittoria è stata un punto importante, ma non ho ancora espresso tutto il mio potenziale".

È un Sainz fiducioso quello che abbiamo visto girare a Yas Marina nei test che hanno seguito l'ultimo GP di stagione, dove il suo compagno ha centrato la P2 in classifica piloti, grazie anche a una magistrale visione strategica della corsa. Il team, forse per la prima volta, ha rimesso al monegasco la decisione sulla strategia da adottare. E lui non ha deluso le aspettative, portando la sua F1-75 davanti alla più veloce Red Bull numero 11 e a un Sergio Pérez in rimonta. 


Carlos Sainz Jr nel 2023 dovrà fare i conti con un compagno che sarà probabilmente ancora più forte, perché il team (meglio tardi che mai) sembra iniziare ad accordargli fiducia nei momenti più delicati. 

Leggi anche: Leclerc: «Ferrari spinga nella mia direzione. Futuro? Titolo in rosso entro il '24, poi si vedrà»

Foto twitter.com


Tag
sainz | ferrati | leclerc | test | pirelli |


Commenti
-
Formula1.it

Carlos Sainz ha parlato della sua stagione, e di quella della Ferrari, in occasione dei test riservati ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it