Ferrari, l'ex: «Ti mettono su un piedistallo, poi ti sputano addosso. A Vasseur dico...»
Tempo di lettura: 3 minuti

Intervenuto al podcast di SkySportF1, Rob Smedley, ex ingegnere della Ferrari, ha raccontato della sua esperienza a Maranello soffermandosi sull'atmosfera ad altissima intensità che si vive lavorando per la squadra italiana. Di seguito un estratto delle sue (forti) considerazioni. 

Le parole di Rod Smedley

Ferrari, l''ex: «Ti mettono su un piedistallo, poi ti sputano addosso. A Vasseur dico...»

Smedley ha fatto parte della Ferrari per diversi anni, lavorando soprattutto come ingegnere di pista per Felipe Massa. Il britannico ha affermato che a Maranello c'è sempre un'alta pressione sulle figure più importanti della squadra, sottolineando il fatto che queste sono soggette a feroci critiche quando le cose vanno male.


"Penso che tutti in Ferrari, specialmente quelli che vengono mandati a rispondere ai media, abbiano una responsabilità enorme", ha detto Smedley al podcast di SkySportsF1. Poi ha aggiunto: "Non ci sono dubbi. L'ho detto io stesso in passato: la Ferrari, in Italia, è come una religione. Decisamente. È la squadra nazionale e quindi rappresenti la nazione, non solo un marchio".

"Quindi è dura, e non basta avere la pelle dura. Hai bisogno di una pelle di gomma attraversando i diversi momenti. E me lo ricordo anch'io, personalmente, sai. Prima ti mettono su un piedistallo e ti considerano la cosa migliore dopo il pane a fette. Poi 4-6 settimane dopo, la gente ti sputa letteralmente addosso per strada", ha raccontato.

"È una dura dicotomia, ad essere onesti, e devi solo superarla. In un certo senso devi fondere gli alti con i bassi, in modo da ottenere solo un unico punto di vista emotivo. Ciò ti darà quell'equilibrio di cui hai bisogno per essere in grado di continuare a offrire il meglio giorno dopo giorno", ha spiegato.

Come sappiamo, al timone della Ferrari oggi c'è Frederic Vasseur. Smedley ha consigliato al francese di tenere la testa bassa durante il suo cammino: "Quando le persone ti dicono «quanto sei bravo», è importante non ascoltarle, ed è altrettanto importante non ascoltarle quando ti dicono «sei spazzatura». E succede eh".

Infine ha concluso: "Fred è un bravo ragazzo, è stato nel motorsport per molto tempo in posizioni senior prima di entrare in Alfa Romeo. Sa come funziona, sa che c'è un'intensità diversa, una pressione diversa in Ferrari. Deve solo andare avanti, fa parte del suo lavoro".


Leggi anche: F1, Prove Libere e poco show. Minardi: «Domenicali ha ragione, questa la mia ricetta»

Leggi anche: Hill su Newey: «Non posso fare a meno di pensare a quello che ha fatto in Bahrain»

Foto copertina www.twitter.com; Foto interna www.twitter.com


Tag
smedley | ferrari | massa | formula 1 |


Commenti
-
Formula1.it

L'ex Ferrari ha raccontato della sua esperienza a Maranello soffermandosi sull'atmosfera ad altissima intensità ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it