Hamilton: questa è la Mercedes

Hamilton: questa è la Mercedes

By:
1512

Dopo due gare non brillanti in termini prestazionali, la Mercedes sembra aver ritrovato a Suzuka la forma ottimale a cui aveva abituato tutti gli appassionati e i tifosi della F1.
Ritrovata la prestazione solita, mescolata con un Lewis Hamilton in stato di grazia, il mix è micidiale!
Infatti la Mercedes occupa tutta la prima fila del GP del Giappone, e in termini cronometrici l'Inglese infligge un distacco alla concorrenza in stile 2014-2016.

Dopo le Qualifiche, il pilota numero 44 durante la conferenza stampa dichiara:
"Dopo 10 anni sono finalmente riuscito a conquistare la pole a Suzuka. Posso dire che il decimo tentativo è stato quello fortunato. E' stata una sessione fantastica, non so se chi guarda riesce a comprendere, ma il modo in cui il team riesce a trovare il timing perfetto per farti scendere in pista per non trovare traffico, la preparazione dei meccanici, tutto deve funzionare alla perfezione ed il team deve lavorare su ogni minimo dettaglio. Oggi tutto ha funzionato alla grande".

Tutto perfetto, la macchina che è tornata la solita macchina da guerra, tanto da ridare la competitività smartita a Valtteri Bottas, ed anche il pilota nella giornata ideale, che già dalla Q2 ha messo in chiaro che non avrebbe lasciato nessuna chance agli avversari per conquistare la pole.

Il pilota anglo-caraibico aggiunge:
"Oggi sono stato sul pezzo dall'inizio, non ho mai commesso un errore e sono riuscito a migliorarmi ad ogni uscita in pista. Ho costruito le basi per la pole sin dall'inizio. Sinceramente credo che i miei migliori giri siano stati quello nella Q1 ed il primo nella Q3, mentre quello della pole non mi ha soddisfatto"

Il giro in Q1 infatti è stato favoloso, considerando che il tempo è stato fatto con la gomma soft, mentre quello in Q3 é stato frutto della bravura e del lavoro di Lewis, che si è poi migliorato nel secondo tentativo in Q3 ma si è migliorato solo grazie al miglioramento della pista e non per la sua guida.

"E' fantastico ottenere il miglior tempo su un tracciato come Suzuka ed affrontarlo con una vettura come la Mercedes è qualcosa che ti toglie il fiato. Mi piacerebbe farvi provare quello che proviamo noi in pista. Questo circuito è sempre stato uno dei più belli in calendario e grazie alle nuove vetture dotate di un carico aerodinamico mostruoso riusciamo a raggiungere delle velocità folli. Il modo in cui riesci a padroneggiare la vettura tra le curve è qualcosa di incredibile. Spero che si possa proseguire su questo tipo di evoluzione per le macchine".

Sensazioni uniche, che è un privilegio poter provare, considerando le attuali monposto figlie delle nuove regole.
Infatti le vetture 2017 trovano il loro habitat ideale su questo tipo di piste, con un susseguirsi di curve veloci, dove vengono esaltati al massimo i valori di downforce.
E grazie alla sua monoposto Hamilton è stato capace di demolire il record della pista Giapponese che resisteva dal 2006 ed apparteneva a Michael Schumacher.

Il pilota numero 44 della casa di Stoccarda ha terminato la conferenza stampa dichiarando:
"Le sensazioni ottenute dalla vettura nelle prime prove libere sono state migliori rispetto a quelle ottenute nelle FP3. La macchina è decisamente diversa rispetto a quanto visto in Malesia, molto più godibile nella guida. Credo che in gara andremo bene ma sono certo che la Ferrari sarà molto veloce, sarà interessante vedere che passo avranno. La chiave sarà metterci nella migliore posizione per lottare. Io e Seb saremo in prima fila, per me è la situazione migliore possibile".

Mercedes che ha dunque risposto a tutti i problemi di Sepang, ma che è ancora accompagnata dall'incognita del passo gara, in cui la Ferrari sembra essere davanti.
Un'altro fattore determinate saranno le temperature, dove la W08 va meglio con temperature più basse, e va in crisi con il caldo.

Scopriremo solo domani se la W08 andrà in crisi con temperature ambientali previste più calde di oggi, e con Vettel e la Ferrari in agguato pronto ad attaccare e sfrutrare ogni piccolo passo falso dei rivali anglo-tedeschi.



Tag
gp giappone | qualifiche | hamilton |


Commenti
- Formula1.it
Dopo due gare non brillanti in termini prestazionali, la Mercedes sembra aver ritrovato a Suzuka la ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it