Verstappen, presto darò una testata a chi mi chiederà dei miei incidenti

Verstappen, darò una testata a chi mi parlerà solo dei miei errori

By:
440

"Sono stanco di queste domande. Il prossimo che me lo chiede, prende una testata".

Sono queste le prime parole di Max Verstappen nella conferenza stampa del Gran Premio del Canada, quelle con cui il baby Olandese apre il suo settimo weekend stagionale.

Parole, molto forti e che mostrano una grandissima motivazione di Max, in risposta ai giornalisti che continuano a tempestarlo di domande sui suoi continui errori nelle prime gare della stagione.

 "Sono davvero stanco di tutti i commenti sul fatto che dovrei cambiare il mio approccio. Non lo farò mai, perché è quello che mi ha portato dove sono adesso. Non ascolto più chiunque faccia commenti di questo tipo. Io penso solo alle mie cose".

Stanchezza di queste domande, molto scomode per Max, continuamente costretto a giustificare i suoi errori in pista, causati molto spesso dal suo approccio aggressivo ai weekend di gara.

Approccio che, Max è convinto sia buono per se, la sua carriera e i suoi risultati nel Mondiale, che però e in queste prime gare del 2018, e nei suoi primi anni di F1 non gli hanno dato ragione, e di fatto il figlio d'arte dovrà trovare il modo di far fruttare.

Passata l'ira per le scomode e continue domande, il pilota Red Bull ha proseguito la sua analisi delle prime gare 2018 in modo più lucido e costruttivo:

"Ovviamente le cose non sono andate troppo bene per ora e non nel modo che avrei sperato. Ho fatto alcuni errori, in particolare in Cina e a Monaco, ma non ha senso continuare a parlarne perché sono davvero stanco"

Errori, che Max comunque riconosce, e che sono stati decisivi ove commessi, come in Cina, e a Monaco, dove il pilota numero 33 ha perso la vittoria, o almeno un secondo posto a favore di Daniel Ricciardo.

 "Sembra che non abbiate domande migliori oltre che continuare a chiedermi cosa è successo nel weekend precedente. Io invece voglio concentrarmi su quello che sta per cominciare, perché sono fiducioso di poter cambiare le cose. Sono sempre stato veloce in ogni weekend e il vero problema sarebbe se non lo fossi".

Parole forti, com detto in precedenza, quelle del figlio di Jos Verstappen, che dimostrano la grande determinazione del pilota di Chris Horner, che in questa gara, sembra più che mai determinato a mettersi alle spalle gli errori, e sembra pronto a ripartire da quanto di buono fatto nelle prime gare della stagione, come il podio in Spagna, frutto di un fine settimana accorto e senza inutili rischi.

Per concludere, Max Verstappen ha parlato del grande numero di incidenti che ha avuto mel corso di questa stagione.

 "Io non penso che siano così tanti. Credo che solo due incidenti siano stati colpa mia, nel 2016 invece ne avevo avuti tre in un solo weekend a Monaco. La situazione non è così drammatica come dicono tutti. Ovviamente non ho potuto fare i punti che erano alla mia portata, ma non è solo colpa mia. Le cose sarebbero potute andare meglio, ma tutti rendete la cosa troppo drammatica".

Visone della realtà, che Max non sembra essere impeccabile, in quanto il baby Olandese, considera incidenti nei quali ha colpa solo quelli di Shanghai (contatto con Vettel) e Monaco (contatto con le barriere).

Il 20enne dei Paesi Bassi, dimentica però il testacoda in Australia, il crash in qualifica in Bahrain, e in contatto con Lewis Hamilton sempre in Bahrain, passando per il crash con Daniel Ricciardo a Baku, per arrivare infine alla toccata con Sirotkin sotto Virtual Safety Car in Spagna.

Speriamo solo che, nella trasferta Canadese, Verstappen non vada ad aggiornare questa lunga lista di incidenti, e che torni a focalizzarsi su cio che sa fare al meglio, guidare, veloce.



Tag
f1 | red bull | renault | pu | 2018 | verstappen | ricciardo |


Commenti
- Formula1.it
Un Max Verstappen agguerrito con i giornalisti, e carico al massimo, si presenta in Canada pronto a ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it