Hamilton, super lavoro del team con la vettura, oggi giro perfetto

Hamilton, super lavoro del team con la vettura, oggi giro perfetto

By:
438

Ultima qualifica del campionato, quella di oggi ad Abu Dhabi, che si è chiusa con la pole position di Lewis Hamilton, seguito da Valtteri Bottas e Sebastian Vettel.

Hamilton che chiude allo stesso modo con cui aveva iniziato lo scorso Marzo a Melbourne, con una partenza al palo, dopo un giro, quello di oggi a Yas Marina, proprio come quello di Melbourne, spettacolare, che gli è valso la prima casella in griglia, più per la differenza fatta da lui in termini pilotaggio, che non dalla Mercedes.

Una sessione perfetta per l'inglese che è stato di un altro pianeta rispetto ai competitor, soprattutto nel terzo settore del tracciato, nel quale percorreva le ultime due curve con un ritmo, una velocità e una prevcisione inarrivabile per tutti.

Proprio del suo giro buono nel Q3, dopo un primo run caratterizzato da una piccola sbavatura, ha parlato "The Hammer" dopo essersi presentato al ring delle interviste per rispondere alle domande dei giornalisti:

“E' stata una bella sessione di qualifica perché è stata molto divertente. Sinceramente, ero piuttosto emozionato perché sapevo che sarebbe stata l’ultima volta alla ricerca del giro secco con questa monoposto con la quale ho fatto un lungo percorso pieno di soddisfazioni e ci tenevo a tributarle un bel saluto”.

Ultima qualifica, con la W09 per Lewis che ha dunque voluto ribadire ancora una volta lo strepitoso feeling tra lui e la sua vettura, che ha tardato ad arrivare ad inzio mondiale, ma dall'estate il connubio uomo-macchina è stato micidiale che non ha lasciato scampo a nessun rivale, ed è valso il titolo a Lewis.

Feeling che, anche oggi non è mancato, e l'inglese ha centrato la pole numero 11 della stagione, più della metà, con un giro straordinario, a limitare i danni nel T1 e T2 dove la sua monoposto era deficitaria rispetto alla Ferrari, ma a devastare nel T3 dove la sua auto si esprimeva al meglio.

Un approccio dunque, in scala ridotta, di quanto fatto in questa stagione, dove il pilota numero 44 ha sempre vinto quando poteva, ma ha sempre massimizzato i risultati quando non è stato in grado di imporsi.

Grande annata, del pilota sicuramente, ma anche del team che da Spa in poi ha messo il neo cinque volte Campione del Mondo nelle migliori condizioni possbili per far volgere a suo favore il mondiale, e duque dopo la super pole di Yas Marina, è stato anche in momento dei ringraziamenti alla squadra:

Devo dire che la squadra ha fatto un buon lavoro in questo fine settimana perché è riuscita a portare la macchina a lavorare nella giusta finestra di funzionamento delle gomme. Siccome ero riuscito a centrare un buon tempo nel primo run della Q3, ho cercato di migliorare nel secondo perché sapevo che Valtteri sarebbe arrivato molto vicino”.

Super lavoro per tutto il fine settimana, che ha dato i suoi frutti oggi con la conquista di tutta la prima fila da parte del team di Toto Wolff, che casualmente (?) dopo aver riaperto i fori sui cerchi posteriori ha ritrovato lo smalto di un tempo.

Polemiche a parte però, va dato atto al team di Brackley di aver lavorato duramente in stagione, per rispondere alla competitività Ferrari, dando prova di una fame e una determinazione invidiabile per un team che ha vinto cinque titoli mondiali costruttori di fila, che, se si confermerà su questo passo, sarà destinata a riscrivere tutti i record di questo sport.

Per finire il "Re Nero" ha ribadito ancora una volta lo spessore enorme del lavoro svolto del team, sublimato dal suo enorme talento, mai così splendente in questo 2018:

Sono riuscito ad abbassare il mio tempo e non c’è modo migliore per concludere una stagione che con un bel uno-due in qualifica. Questi risultati non sarei riuscito a conquistarli senza la Mercedes, sono orgoglioso di far parte di questa squadra dal 2013”.



Tag
f1 | mercedes | pu | 2018 | tecnica | hamilton | bottas |


Commenti
- Formula1.it
Lewis Hamilton centra la pole numero 11 della stagione con un giro capolavoro, grazie al suo talento ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it