Gp del Belgio: Mercedes limita i danni salendo sul podio con entrambi i piloti

Gp del Belgio: Mercedes limita i danni salendo sul podio con entrambi i piloti

By:
574

Mercedes si accontenta della seconda e della terza posizione. Lewis, ha dato veramente fondo a tutto ciò che aveva per lottare con Charles nel finale e anche se non avrà vinto, è comunque riuscito ad allungare in campionato di 3 lunghezze su Bottas e di 18 su Verstappen andato a muro all'Eau Rouge dopo un contatto con Raikkonen. Giornata anonima invece per Bottas, apparso un po' arrendista durante la corsa e confermando un po' questa sensazione attraverso le dichiarazioni rilasciate ai media nel post-gara.

Lewis Hamilton (2°):
"Ho dato assolutamente tutto quello che avevo, ma è stata una gara molto difficile, perché le Ferrari erano semplicemente troppo veloci sul rettilineo, quindi è stato molto difficile andare a prenderle. Forse con un altro paio di giri in più ce l'avrei fatta a sorpassare Charles. 44 è il mio numero fortunato, ma forse questa volta avrei avuto bisogno di due o tre giri in più. Voglio congratularmi con Charles. E' una vittoria che meritava già da tempo, la inseguiva da tutto l'anno, quindi sono contento per lui".


Valtteri Bottas (3°):
"Il nostro passo era migliore, come ci aspettavamo. Le Ferrari erano molto veloci in rettilineo, noi recuperavamo nel resto del circuito. La mia gara è stata abbastanza buona a livello di strategia e mi ha permesso di conquistare il podio. Ho poi preservato motore e cambio per le prossime gare“.

Toto Wolff (Team Principal):
"Forse ci è mancato qualche giro in più, ma superare in rettilineo le Ferrari è davvero difficile. Forse due giri in più ci avrebbero aiutato. O probabilmente ci siamo fermati uno o due giri troppo tardi con Lewis. Il piano ottimale sarebbe stato fermarci uno o due giri prima, ma è facile dirlo dopo la gara. Noi sapevamo che non era un grande tracciato per la nostra macchina, perché ci manca velocità sul dritto. Perciò se questo significa limitare i danni, dobbiamo essere molto, molto felici di esserci riusciti. Potete vedere che la velocità in rettilineo con il DRS è migliore di soli 5km/h e questo non basta per superare. La perdita di Anthoine Hubert ci ha distrutti, perché volevamo goderci la gara ma ovviamente la scomparsa di un pilota ha oscurato tutto. Dobbiamo ricordarlo ed essere orgogliosi che abbia vinto proprio Charles Leclerc, perché erano molto vicini“.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio del Belgio 2019


Tag
Mercedes | Hamilton | Bottas | Wolff |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it