Gp del Belgio: Leclerc vince la prima in carriera, Vettel quarto

Gp del Belgio: Leclerc vince la prima in carriera, Vettel quarto

By:
628

Finalmente è arrivata la prima vittoria stagionale della Ferrari e sopratutto la prima vittoria di Charles Leclerc (a 21 anni il più giovane pilota a vincere con la Rossa). La SF90 va davvero forte sui rettilinei e questo fa ben sperare in vista di Monza. Anche Vettel è stato autore di una gran gara, ma la scelta strategica non è stata buona... Purtroppo nel corso del suo secondo stint su Medie, il Tedesco non è riuscito a gestire bene gli pneumatici e il calo prestazionale lo ha costretto ad una seconda sosta. C'è da dire però che la vittoria di Charles si è potuta concretizzare anche grazie al 'tappo' di Vettel su Hamilton fatto con gomme finite... Il margine che ha contribuito a costruire in quel frangente è stato determinante. Vettel, inoltre, fa suo il giro più veloce della gara, 1'46''409, ed ottiene il punto addizionale.


Charles Leclerc (1°):
“È molto difficile oggi. Non ce la faccio a godermi pienamente questa prima vittoria ad essere sincero, con tutto quello che è successo ieri. Faccio fatica. Con Anthoine abbiamo iniziato dal karting nel 2005, abbiamo fatto la nostra prima gara insieme anche con Pierre, Esteban… eravamo una banda di amici che ha iniziato insieme. È molto difficile. Sono felice da una parte di vincere in un giorno così per ricordarlo ancora di più. Sì, questa vittoria è per lui, come ho detto in macchina. Senza Seb e senza quello che ha fatto sarebbe stato molto difficile, se non impossibile tenere Lewis dietro, perché andava troppo forte. Grazie a Seb per avere tenuto Lewis dietro qualche giro. Il prossimo weekend è importantissimo, per me e per tutto il team. Vogliamo tutti fare bene a Monza, davanti a tutti i tifosi. Con quello che abbiamo sulla carta pensiamo che sia una pista positiva per noi perché la velocità di punta è quello che abbiamo di più forte in macchina e a Monza ne avremo bisogno, quindi speriamo di avere un buon risultato lì“.

Sebastian Vettel (4°):
"Ovviamente abbiamo anticipato il pit per cercare di stare davanti a Lewis. Con il senno di poi siamo entrati troppo presto, ma a quel punto stavo cercando di proteggere la vettura di testa. Anche dopo è stato abbastanza chiaro che con le Medie non sarei riuscito a tenere il secondo posto ed ho dovuto semplicemente cercare di bloccare le Mercedes il più possibile. Non avevo il passo, non mi sentivo a mio agio in macchina. Stavo consumando le gomme troppo rapidamente. Non è stata una buona giornata per me, ma lo è stata per il team. Oggi ho fatto gioco di squadra. Dopo i primi giri ho capito che non ero in grado di gestire le gomme come mi sarebbe piaciuto e da quel punto in avanti sono rimasto in pista solo per aiutare il team e ci sono riuscito.

Mattia Binotto (Team Principal):
Sono contento per Leclerc, per la squadra e per i nostri tifosi. Come previsto è stata una gara lunga e difficile. Abbiamo sofferto, abbiamo sofferto al muretto, sono convinto abbia sofferto negli ultimi giri anche chi era seduto sul divano, ma l’importante era portarla a casa. Sono contento anche per come è stata gestita tra i due piloti. Oggi a Seb bisogna riconoscere il merito di aver aiutato e aver giocato di squadra. Era necessario per noi fermarlo presto, perché altrimenti gli altri avrebbero fatto il loro pit stop e ci sarebbero passati davanti. Quando parti in prima fila ci devi sempre provare, poi le gare sono anche queste. Le Mercedes hanno girato molto forte anche sulle gomme Medie. Ma avremo altre gare e altre occasioni, ad iniziare dalla prossima. Charles è andato molto forte tutto il weekend. Se ci si ricorda in Bahrain è andata in maniera molto simile, non è che per forza va forte solo in qualifica. Quando trova il bilanciamento giusto, che non usura le gomme per l’aggressività di guida, riesce ad essere molto veloce. Oggi è stato molto veloce e si è meritato tutto questo... Il gradino più alto del podio. Se l’è conquistato e l’ha voluto anche per Anthoine, con cui era molto vicino. L’ho visto già da stamattina molto convinto a fare un risultato importante anche per il suo compagno di quando correvano nei kart. Questa vittoria fa bene, fa bene al morale e spero che faccia bene per tutti noi e per i nostri tifosi. Adesso c’è il nostro evento, mercoledì, in piazza del Duomo per celebrare i 90 anni. Sarebbe bello avere la piazza gremita, per rinvigorire l’ambiente. Poi c’è Monza: le aspettative so che sono elevate, tocca a noi cercare di tenerle basse. Si tratta di un’altra pista di motore e rettilinei, forse anche più che qua. A Monza è previsto che portiamo la nostra terza Power Unit, però si è visto su alcune vetture che a volte introdurre un’unità nuova è sempre un rischio, bisogna che sia affidabile. Questa è la nostra prima preoccupazione di questi giorni".

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio del Belgio 2019


Tag
Ferrari | Lelcerc | Vettel | Binotto |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it