Ferrari: non cerchiamo colpevoli

Ferrari: non cerchiamo colpevoli

By:
3390

Se dopo un weekend così buio, se dopo una performance così imbarazzante in qualifica anche dopo l'arrivo di aggiornamenti "importanti" e soprattutto dopo un errore così da principiante della futura punta di diamante del team, se dopo tutto questo la reazione del team passa attraverso dichiarazioni così blande e di circostanza significa che il progetto è talmente fallimentare che nessuno sa realmente quanto sia brutta la situazione per il team Ferrari.

Si fa quasi fatica a chiudere il paragrafo precedente con quel nome, Ferrari. Sembra quasi impossibile assistere ad un declino così importante da mettere le Rosse solo davanti ad Alfa, Haas e Williams in termini di prestazioni. Eppure è così ed è inaccettabile, così come a nostro avviso lo sono le dichiarazioni dei protagonisti, imbarazzati, timidi... non c'è neanche quel giusto livello di rabbia, di delusione vera. Non cercare colpevoli è il primo modo per dire che lo sono tutti, ma è anche sintomatico di un problema che quindi sarà impossibile risolvere in questa stagione e forse anche nella prossima, che vedrà il congelamento di regole e macchine. Sembra quasi un conforto che le due Ferrari si siano tolte dai giochi da sole piuttosto che subire l'umiliazione in pista da parte non solo di Mercedes e Red Bull, ma probabilmente anche di McLaren, Racing Point, Renault e forse anche AlphaTauri. 


Fa quasi paura pensare al prossimo weekend e al circuito di Spa, un circuito dove conta la velocità, dove conta l'aerodinamica, dove conta la trazione, tutti parametri in cui le Ferrari sembrano essere ben più che carenti.

Intanto queste sono le dichiarazioni dei protagonisti Ferrari dopo il Gp di Stiria:

Binotto, team principal Ferrari: 
"Il rammarico è vedere le macchine ferme al primo giro e non aver fatto punti, il rammarico e non vedere il passo gara. Non è una situazione banale. La prima cosa da fare è capire il problema. Può essere non per forza della vettura, dobbiamo analizzare tutto e prendere la direzione giusta. Credo che oggi sia evidente la responsabilità di Leclerc, è un weekend iniziato in salita. Non dobbiamo cercare colpevoli, dobbiamo lavorare in modo unito e migliorare la vettura. Ho parlato con entrambi i piloti e dispiace a tutti noi finire la gara in questo modo. Non c'è molto da dire ai piloti, è la peggiore conclusione di un weekend terribile. Non è il momento di cercare colpevoli"

Charles Leclerc
"Avrei dovuto pensare di più. Tra compagni di squadra non deve succedere questo. Mi dispiace. Quando uno sbaglia, io sono sempre onesto, non sono stato assolutamente bravo, sono deluso di me. Oggi c'era l'opportunità di fare meglio. E' tutta colpa mia. Prendo la responsabilità. Mi dispiace tantissimo per il team che ha anche portato upgrade. Avevo troppa voglia di far bene, ma non è una scusa. Mi sono scusato. Ho fatto un pessimo lavoro. Spero di imparare da questo. Il team non ha bisogno di questo."

Sebastian Vettel
"Peccato che non abbiamo potuto provare il passo gara della macchina. Ero in lotta con altre due macchine, ho cercato di chiudere normalmente e non pensavo che Charles provasse il sorpasso li. Avremmo dovuto evitarlo. Cercavo di guidare in modo tranquillo. Non c'era spazio"

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Stiria 2020


Tag
gp stiria | dichiarazioni vettel | dichiarazioni binotto | dichiarazioni leclerc |


Commenti
- Formula1.it
Se dopo un weekend così buio, se dopo una performance così imbarazzante in qualifica anche dopo l'arrivo ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it