Gp Ungheria: cosa dobbiamo aspettarci dal prossimo weekend

Gp Ungheria: cosa dobbiamo aspettarci dal prossimo weekend

By:
3566

I quattordici giorni austriaci sono andati in archivio e fanno già parte del passato recente. La nuova stagione di Formula 1 non conosce soste ed è pronta a vivere il terzo weekend di gara. Dal Red Bull Ring voliamo in direzione Hungaroring, per il gran premio di Ungheria.
La terza tappa del mondiale è molto attesa dopo la doppietta austriaca sia dal punto di vista prettamente tecnico che, soprattutto, da quello emotivo. Lo strascico delle prime due gare, infatti, ha lasciato segni profondi nelle scuderie sia in positivo che in negativo. Se da una parte la Mercedes vola sulle ali dell’entusiasmo e delle certezze, la Ferrari affronta l’ennesima crisi di nervi tra errori imperdonabili e poca competitività. Ma non dobbiamo dimenticare anche tutti gli altri: da una Racing Point sotto la lente investigativa fino ad una Red Bull alla ricerca del propria identità. Tanti ingredienti che rendono la gara in Ungheria una tappa fondamentale, a tratti anche decisiva. Dopo i risultati austriaci, infatti, è il momento di dare un segnale forte o, per lo meno, battere un colpo contro lo strapotere Mercedes.


Certo a parole è sempre facile cercare una svolta, ma siamo altrettanto consapevoli che alzare bandiera bianca già adesso significherebbe svuotare di ogni significato questa stagione. L’auspicio è che, finalmente, si possa parlare solo di prestazioni in pista mettendo da parte polemiche, ricorsi e veleni.

Scendendo nell’aspetto puramente tecnico, il circuito ungherese è tra i più lenti del mondiale. Un netto cambio di rotta rispetto all’Austria, per una pista caratterizzata da quattro tratti ad alta velocità ma anche curve lente e careggiata stretta. Tutto ciò a dimostrazione che vedremo una gara nella quale le strategie saranno decisive e le qualifiche fondamentali.
Mercedes e Red Bull partono con i favori del pronostico avendo a disposizione delle vetture ben bilanciate sia dal punto di vista aerodinamico che di potenza. Il consumo del carburante e la scelta della mescola delle gomme giocheranno un ruolo chiave. Anche se molto lontano dall’Inghilterra, Hungaroring può essere definita la seconda casa di Lewis Hamilton. Il campione britannico, oltre ad essersi assicurato le ultime due edizioni, ha vinto ben sette volte ed è alla ricerca del record. Solo Michael Schumacher, nella storia della Formula 1, ha vinto per otto volte su un tracciato, nello specifico fu Magny Cours. Ma non è tutto, un ulteriore motivazione riguarda anche le qualifiche. Se Hamilton dovesse conquistare la pole position, eguaglierebbe Schumacher a quota sette. Insomma non mancheranno certo gli input al sei volte campione del mondo che vorrà già mettere le cose in chiaro in ottica mondiale. Dietro di lui non fatichiamo a mettere Verstappen ed il leader momentaneo Bottas.
Nonostante le polemiche, c’è tanta curiosità nel vedere come si comporteranno le Racing Point su questo tracciato molto più difficile rispetto al Red Bull Ring.

E le Ferrari? Il cavallino da rampante è diventato quieto e tranquillo. C’è tanto lavoro da fare, specialmente dal punto di vista psicologico e d’approccio per Leclerc e Vettel. Siamo consapevoli che gli strascichi dell’incidente si faranno sentire, ma in questa stagione non c’è spazio per prendersi delle pause di riflessione. Riuscirà la Ferrari a mettere in pista una monoposto degna di tal nome? Difficile dirlo, ma la sensazione è che il tempo dell’attesa è finito. Bisogna portare dei risultati a casa, altrimenti una rivoluzione totale potrebbe essere dietro l’angolo.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Ungheria 2020


Tag
gp ungheria | anteprima gp ungheria |


Commenti
- Formula1.it
Sarà l’ennesimo dominio Mercedes o un utopistico riscatto Ferrari? Il circuito è notevolmente differente ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it