La rivincita di Albon

La rivincita di Albon

By:
5676

Il Gp della Toscana termina con tante certezze. La Mercedes è di un'altra categoria, la Ferrari ha finalmente raggiunto il suo desiderio di battagliare nuovamente con la Williams (ma non penso che il tweet di un paio di anni fa intendesse "battagliare per la penultima posizione"), e la liebile speranza di vedere Verstappen lottare per il titolo ancora per qualche gara è andata in fumo come la parte ibrida della sua Power Unit Honda, e non ce ne abbia a male il caro Bottas se lo abbiamo escluso ancora prima dell'olandese da questa liebile speranza di vedere qualcuno interrompere il monotono dominio del bravissimo 35enne Hamilton, non ne ha la capacità, dopo 4 stagioni è evidente.

Tra queste che potremmo definire costanti certezze emerge una variabile, un pilota che sembrava destinato al declino e che invece nel giorno del Gp più pazzo degli ultimi 20 anni porta la sua Red Bull esattamente dove dovrebbe essere, dietro le Mercedes, e lo fa con una certa autorità con bei sorpassi dopo una pessima partenza e con un ritmo gara per tanti giri simile a quello del re nero. Primo podio in carriera per lui e forse si allontana l'incubo dell'ennesimo avvicendamento con Gasly.


Queste le dichiarazioni degli uomini Red Bull

Alex Albon: "Sono davvero felice e ci è voluto un po' per arrivare qui! È una cosa che ho sempre voluto e in un modo o nell'altro non siamo riusciti ad ottenerla, quindi essere lì oggi è piuttosto speciale. E' davvero bello restituire qualcosa al Team dopo che mi ha sostenuto fin dal primo giorno e mostrare loro cosa sono in grado di fare. E' stata una gara difficile e sicuramente non facile. Questa pista è brutale, soprattutto le curve ad alta velocità nel secondo settore, e con così tante ripartenze da gestire abbiamo avuto il nostro lavoro da fare. Abbiamo faticato in partenza, quindi sapevo che dovevo essere aggressivo per riuscire a fare tutti i sorpassi, ma avevamo una macchina davvero buona e sappiamo che è buona in frenata, quindi l'abbiamo usata a nostro vantaggio. Quando abbiamo perso due posizioni nell'ultima ripartenza, mi sono sentito molto coinvolto perché non volevo lasciarmi sfuggire l'opportunità di un podio, così ho spinto molto per arrivare terzo e sono al settimo cielo con il risultato di oggi".
 
Max Verstappen: "Sono ovviamente molto deluso perché so che questa poteva essere una gara davvero bella per noi. Ho avuto un buono spunto all'inizio della gara e ho scavalcato Lewis, ma poi la macchina non ha accelerato, così ho perso molta velocità e non avevo potenza. Poi sono finito nel gruppo di mezzo e sono stato colpito da dietro. Quando si finisce in mezzo al gruppo nelle prime curve in questo modo è abbastanza facile rimanere coinvolti in un incidente, quindi non sono deluso per questo, non avremmo dovuto essere in quella posizione in primo luogo. Non c'è molto altro da dire, ma è davvero deludente per il Team il fatto che abbiamo dovuto ritirarci di nuovo, soprattutto quando sembravamo così competitivi, ma naturalmente è bello vedere Alex massimizzare il risultato e salire sul podio".
 
Christian Horner, Direttore Sportivo: "Una giornata agrodolce, ma è fantastico vedere Alex salire sul primo podio di F1. Ha fatto un ottimo lavoro per tutto il fine settimana e ha dovuto superare alcuni avversari difficili per rimontare dopo un paio di partenze difficili. Il merito è tutto suo perché non si è lasciato abbattere dalla negatività o dalle critiche esterne, si è ripreso e ha messo a segno una prestazione di prima classe. Credo che questo podio gli darà una spinta di fiducia e fiducia in se stesso e sono sicuro che da qui in poi non potrà che rafforzarsi. Purtroppo Max non è stato in grado di mostrarci quello che aveva oggi dopo una qualifica così promettente e positiva in vista della gara. Ha fatto la parte difficile con un grande spunto iniziale ed ha affiancato Lewis, ma poi ha avuto una perdita di potenza che lo ha fatto cadere in mezzo al gruppo dove è stato colpito da dietro, terminando la sua gara nella ghiaia. E' enormemente deludente per lui, perché oggi era davvero in forma e si vedeva che avevamo un buon pacchetto complessivo. La questione è stata esaminata dalla Honda e dal Team per evitare che ciò si ripeta"

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio della Toscana Ferrari 1000 2020


Tag
gp toscana | gp ferrari 1000 | dichiarazioni albon | dichiarazioni verstappen |


Commenti
- Formula1.it
Il Gp della Toscana termina con tante certezze. La Mercedes è di un'altra categoria, la Ferrari ha ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it