Gp Portogallo - Vince Hamilton, ma Verstappen non molla.
By:
2375

Lewis Hamilton ha vinto il Gran Premio del Portogallo 2021 di Formula 1 davanti a Max Verstappen e Valtteri Bottas, il campione del mondo ha sorpassato entrambi nelle prime fasi prima di dominare fino al traguardo.

Negli ultimi giro la posizione di Hamilton era talmente blindata che sia Verstappen che Bottas hanno effettuato una sosta supplementare per prendere il punto bonus del giro veloce, coda che ha gonfiato il suo divario dai due alla bandiera a scacchi.

Alla partenza Bottas ha avuto un ottimo spunto arrivando bene alla rapida curva 1 e lasciandosi bene alle spalle il duo Verstappen/Hamilton in lotta fin dai primi metri. Dietro di loro, Sergio Perez ha perso il quarto posto con una partenza lenta che ha permesso a Carlos Sainz Jr di superarlo.


Il vantaggio di Bottas alla fine del giro 1 di 66 era di 0,8 secondi, vantaggio presto cancellato quando la safety car è stata chiamata in pista per consentire ai commissari di Portimao di rimuovere i detriti derivati dalla collisione di Kimi Raikkonen con il suo compagno di squadra Alfa Romeo Antonio Giovinazzi, all'inizio del secondo giro.

Raikkonen era in scia a Giovinazzi e si è avvicinato troppo tamponandolo e rompendo l'ala anteriore che si è incastrata sotto la sua auto e ha fatto sì che pattinasse direttamente nella ghiaia alla curva 1, dove si è ritirato.

La gara è ripresa all'inizio del settimo giro con Bottas che ha aspettato fino all'ultimo prima di accelerare per tentare di soprendere e staccare Hamilton. Verstappen è stato quindi in grado di avvicinarsi al campione del mondo e di passarlo con una mossa emozionante all'esterno della curva 1, mettendosi anche all'inseguimento di Bottas.

Nei succesivi giri sembrava che Hamilton avesse difficoltà a rimanere attaccato ai due di testa, ma Verstappen ha commesso un picoclo errore andando largo alla penultima curva al 10° giro e ha dato al pilota della Mercedes la possibilità di attaccare con la Red Bull che non aveva più il DRS su Bottas. Hamilton ha quindi attaccato alla prima occasione, usando il DRS per superarlo all'interno della curva 1 e bloccando Verstappen che aveva preparato il contro attacco all'esterno della più stretta curva 3.

A quasi un terzo della gara Bottas e Hamilton si erano leggermente allontanati da Verstappen, ma l'olandese ha mantenuto un buon ritmo rimanendo comunque vicino ai due. Dopo qualche giro di studio Hamilton ha guadagnato considerevolmente su Bottas soprattutto sul rettilineo principale alla fine del giro 19 sfruttando il DRS all'inizio del successivo giro per attaccarlo. Bottas ha difeso la linea interna, ma Hamilton si è spostato all'esterno per prendere il comando.

A circa metà gara Hamilton aveva portato il suo vantaggio sopra i tre secondi su Verstappen che era sempre rimasto in zona DRS con Bottas ma non era riuscito a superarlo. Appena Verstappen è uscito fuori dalla zona DRS la Red Bull lo ha chiamato ai box per montare le gomme dure alla fine del giro 35 e l'olandese ha bloccato entrambi i pneumatici anteriori avvicinandosi alla linea del limite di velocità, senza infrangerlo.

Mercedes ha richiamato Bottas il giro seguente con una sosta 1 secondo più lunga di quella di Verstappen, 3.3s vs 2.3s e ciò ha permesso alla Red Bull di avvicinarsi tantissimo e di attaccare e sorpassare subito la Mercedes di Bottas con gomme fredde.

Hamilton è entrato ai box alla fine del giro 37 montando un set di dure leggermente usato rispetto alle nuove montate da Verstappen. Questo ha inizialmente permesso all'olandese di avvicinarsi ma una serie di giri veloci di Hamilton lo hanno spinto indietro. Lewis ha dovuto effettuare un ultimo sorpasso prima di prendere definitivamente la testa del Gp, un sorpasso molto agevole su Perez che è rimasto in pista per oltre 50 giri sulle medie con sui era partito. Il pilota Red Bull rientrerà ai box solo alla fine del giro 51 montando le softs.

Sul finale Bottas ha avuto dei problemi con un sensore della temperatura degli scarichi ed ha perso da Verstappen due secondi a giro per due giri consecutivi. Bottas a quel punto non poteva più attaccare Verstappen ed era abbastanza lontano da Perez, autore del giro veloce con gomme soft, e Mercedes ha scelto di richiamarlo ai box per montare anche lui gomme morbide e prendere il giro veloce e relativo punto in classifica. A sua volta Red Bull ha effettuato la stessa mossa con Verstappen (abbondantemente davanti a Perez) ma l'olandese ha fatto registrare il giro veloce oltrepassando i track limits ed il tempo gli è stato cancellato.

Dietro i primi tre è arrivato Perez, che aveva trascorso molti giri dietro Norris dopo la ripartenza ma la Red Bull ha cambiato strategia allungando tantissimo il primo stint del messicano abilissimo a prolungare la vita delle sue gomme. Norris non ha mai realmente sentito la pressione della coppai Ferrari per molti giri alle sue spalle, con Leclerc che alla fine si è avvicinato ma non lo ha mai impensierito, mentre Sainz, che era partito con gomme rosse ed è stato uno dei primi a fermarsi per montare le gomme medie, ha sofferto moltissimo negli ultimi giri fino a cadere in P!1 superato da Ocon, Alonso, Ricciardo e Gasly

Ocon ha finito settimo davanti al compagno di squadra Fernando Alonso, che si è trovato benissimo con le gomme dure dopo il pit.

Daniel Ricciardo è satto bravissimo a recuperare dalla P16 in griglia fino alla P9 finale, anche lui molto bravo a gestire le gomme nella prima parte di gara

Pierre Gasly ha completato la top 10 davanti a Sainz.

Ancora appena fuori dalla zona punti l'Alfa Romeo con Giovinazzi in P12, male la Aston Martin che in gara non ha trovato un buon ritmo di gara ed ha chiuso con Vettel in P13 e Stroll in P14. 

Non molto bene Tsunoda che aveva impressionato all'esordio ed oggi finisce solo in P15 con il compagno a punti.

Chiudono le due Williams, con Russel davanti a Latifi, e le due Haas con Schumacher che lascia a Mazepin quasi 1 minuto di distacco. 

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Portogallo 2021


Tag
gp portogallo | gara portimao | vittoria hamilton |


Commenti
- Formula1.it
E' ancora Hammer time! Lewis, che dopo i primi giri e la Safety Car era finito in terza posizione, sorpassa ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it