Gp Spagna - Prove libere - Per Alfa Romeo ogni piccolo dettaglio può fare la differenza
By:
973

Pochi circuiti nascondono così pochi segreti come Barcellona: sede abituale dei test invernali e circuito presente nel calendario, anche se con qualche cambiamento di layout, dal 1991, è probabilmente il luogo più familiare per chiunque abbia mai guidato una vettura di Formula Uno.

Eppure, le prove libere sono essenziali per mettere a punto l'assetto delle monoposto per trovare la giusta risposta alle gomme di quest'anno, e alle curve 10 e 11 modificate.

Robert Kubica ha utilizzato la macchina di Kimi Räikkönen per la sessione del mattino, facendo un buon lavoro fino a quando un testacoda ha portato la sua giornata a una fine prematura, mentre il finlandese è tornato nell'abitacolo accanto ad Antonio Giovinazzi nel pomeriggio. La giornata ha prodotto un buon numero di giri e la dimostrazione, che la lotta di centro gruppo sarà ancora una volta stretta.


In uno scenario così competitivo, estrarre ogni piccola prestazione dalla macchina sarà cruciale e per questo sicuramente gli ingegneri analizzeranno i dati prodotti dai piloti nelle due sessioni.

Kimi Räikkönen (auto numero 7):
Alfa Romeo Racing ORLEN C41 (Chassis 04/Ferrari)
FP1: Non ha partecipato
FP2: 16° / 1:19.213 (30 giri)

"Sono riuscito a fare un buon numero di giri nel pomeriggio, il che è sempre positivo. Conosco la pista molto bene e c'è effettivamente solo una nuova curva da imparare. La macchina non si comportava troppo male, quindi possiamo essere ottimisti in vista del resto del weekend. Abbiamo del lavoro da fare stasera, ma lo stesso vale per tutti e vedremo domani dove finiremo in qualifica".

Antonio Giovinazzi (auto numero 99):
Alfa Romeo Racing ORLEN C41 (Telaio 03/Ferrari)
FP1: 13° / 1:19.964 (23 giri)
FP2: 13° / 1:19.122 (29 giri)

"Tutto sommato, è stata una giornata positiva in cui abbiamo dimostrato di essere davvero vicini alla top ten. Dobbiamo trovare qualcosa di più guardando i dati stasera, ma sappiamo che le qualifiche saranno decise dal più piccolo dei margini. Il layout della pista è migliorato, mi piace la nuova curva dieci: Penso che sia migliore della configurazione precedente. Rimane una curva difficile e che può fare la differenza sul singolo giro".
 

Robert Kubica (auto numero 88):
Alfa Romeo Racing ORLEN C41 (Telaio 04/Ferrari)
FP1: 19° / 1:21.887 (13 giri)
FP2: Non ha partecipato

"È stato bello tornare in macchina in una sessione ufficiale e mi dispiace aver finito la sessione in questo modo. È stato un piccolo errore ma abbiamo pagato un prezzo alto: Ho giudicato male i livelli di aderenza nel mio primo giro con le gomme morbide, sono andato in testacoda a metà curva e sono rimasto bloccato nella trappola di ghiaia. È stato comunque bello ritrovare il feeling con questa macchina, soprattutto in vista del test della prossima settimana. Non vedo l'ora di provare i nuovi pneumatici da 18 pollici e di aiutare la squadra a fare questo importante passo. Sarà una sessione interessante!".

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Spagna 2021


Tag
gp spagna libere | spaingp | dichiarazioni raikkonen | dichiarazioni giovinazzi | dichiarazioni kubika |


Commenti
- Formula1.it
Pochi circuiti nascondono così pochi segreti come Barcellona: sede abituale dei test invernali e circuito ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it