Horner:

Quando siamo alle porte del Gran Premio del Messico, quintultimo appuntamento del mondiale di Formula 1, i vari team principal iniziano già a guardare al futuro. È il caso, ad esempio, di Christian Horner, boss della Red Bull, che ai microfoni del "Luxury London" ha parlato della stagione del 2022, non risparmiando anche qualche critica ai vertici del Circus.

Le considerazioni di Horner

L'ex pilota britannico si è dapprima soffermato sui test pre-stagionali che si svolgeranno in Spagna:

"Sarà affascinante vedere i primi test in Spagna prima dell’inizio della stagione. Di solito qualcuno trova un’interpretazione diversa delle regole e ottiene un vantaggio, speri sempre che sia la tua squadra".


Poi ha espresso il suo parere su una particolare novità del 2022, sottolineando l'eccessiva tendenza alla spettacolarizzazione e la poca coerenza con il lavoro recente:

"Non fare affidamento sulle ali per la deportanza riduce l’effetto aria sporca, che attualmente impedisce ai piloti che seguono di avvicinarsi troppo all’auto davanti. Rendere le vetture più facili da seguire agevolerà i sorpassi. Si tratta di una filosofia totalmente diversa da quella che abbiamo ora. I vertici dello sport hanno strappato tutto quello che abbiamo fatto negli ultimi cinque anni, imponendo anche dei limiti di budget per aiutare i team più piccoli. È un foglio bianco per tutti. Alcuni faranno bene, altri no".


Tag
horner | red bull | formula 1 | 2022 |


Commenti
-
Formula1.it

il team principal della Red Bull ha parlato ai microfoni del London Luxury. Polemica aperta nei confronti ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it