Sospetti, polemiche e pregiudizi. La soluzione di Masi: sarà rotazione dei commissari
2630

Quello che si concluderà il 12 dicembre a Dubai, qualunque sarà il verdetto, verrà ricordato come uno dei campionati di Formula 1 più discussi della storia. Nel corso della stagione, infatti, in pista e fuori, sono stati molteplici gli episodi che hanno scatenato sospetti, polemiche, scaramucce e pregiudizi infiammando il circus e tutta l'opinione pubblica. Grandi protagoniste soprattutto Mercedes e Red Bull, contrapposte in un epico testa a testa sia per il titolo piloti che per quello costruttori. Le ultime due gare, in particolare, a Interlagos e Losail, sono state contrassegnate da una crescente tensione. Al fine di stemperare un po' gli animi, Michael Masi, direttore di gara della F1, ha deciso di adottare un particolare provedimento: la rotazione dei commissari. Di seguito i dettagli.


Masi: "Ascolterò il consiglio di una persona molto sagggia"

Dopo i controversi episodi degli ultimi GP, al fine di cancellare qualsiasi dubbio sulla regolarità del campionato, Michael Masi ha deciso che ci sarà alternanza tra gli steward impegnati nel valutare le situazioni di pista e non:

"Avere gli Stewards a rotazione garantisce un aspetto che a suo tempo una persona molto saggia mi aveva fatto notare. Di fronte a giurie sempre diverse non può sussistere il dubbio che ci siano dei pregiudizi nei confronti di un pilota".

Queste le sue parole riportate dalla testata racefans.net. Tale provvedimento basterà a spegnere le polemiche e (soprattutto) i sospetti?


Tag
masi | formula 1 | commissari | mercedes | red bull |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it