La Ferrari non ha mai sviluppato la SF21, nonostante la lotta con McLaren

La Ferrari non ha portato avanti lo sviluppo della sua monoposto 2021 nonostante la lotta per il terzo posto con la McLaren, perchè il regolamento 2022 consentirà "zero compromessi" e la scuderia del Cavallino Rampante ha puntato tutto sul reset regolamentare.

La scuderia di Maranello, in questa stagione, è stata impegnata in una lunga battaglia con la McLaren per il terzo posto nel campionato costruttori, battaglia che si è risolta in suo favore solo nel finale.

Aiutata da un sistema ibrido aggiornato sulla sua power unit, la Ferrari ha finito la stagione con 47.5 punti di vantaggio sulla McLaren nella classifica finale.


La Ferrari ha chiarito più volte per tutta la stagione che la sua attenzione era rivolta alla preparazione per le nuove regole in arrivo per il 2022 e che dovrebbero offrire alle squadre una grande possibilità di ridurre il divario dai leader delle ultime stagioni, Red Bull e Mercedes.

Nonostante la lotta con la McLaren, il direttore sportivo della Ferrari Laurent Mekies ha spiegato che la squadra non ha mai pensato di portare avanti lo sviluppo della vettura SF21.

"La risposta è no. Penso che lo abbiamo reso molto chiaro da subito, abbiamo preso la decisione di passare al 2022. Quando eravamo abbastanza distanti dalla McLaren, all'inizio della stagione, speravamo che saremmo stati in grado di lottare alla fine per il terzo posto. Ma avevamo scelto di fare zero compromessi per il 2022. Quindi questa è probabilmente la risposta più pulita che posso darvi oggi. Ce l'hanno chiesto 25 volte, e non c'è stato verso. L'unico sviluppo che abbiamo avuto nella seconda metà dell'anno è stato l'ibrido, che di nuovo è qualcosa che useremo per il prossimo anno".

Come parte dei suoi preparativi per il 2022 che prevedono un cambiamento significativo nel design della sua power unit, la Ferrari ha introdotto il suo sistema ibrido aggiornato nel Gran Premio di Russia a settembre. Aggiornamento che ha portato un piccolo aumento di prestazioni che ha aiutato la Ferrari nella lotta contro la McLaren, Mekies ha detto che era "niente che si potrebbe dire era un game changer. Ma se ci riflettiamo, le distanze sono così piccole che spesso ci guardiamo indietro e diciamo: bene, se non avevamo questi pochi centesimi o decimi avremmo finito X indietro. Penso che era perchè il gruppo era così vicino che abbiamo sentito l'effetto che ci ha dato nella seconda parte della stagione, o nella terza parte della stagione, era forse più significativo. L'altro aspetto è, come sono sicuro che ricorderete, che eravamo così esposti in fase di sorpasso che in alcune fasi il ritmo assoluto della vettura era un po' meno rilevante, perché eravamo poi così esposti sulla battaglia che una volta che sei stato sorpassato, è finita. Quindi quel piccolo aiuto in questo alla fine ci ha anche aiutato a sfruttare meglio alcune delle potenzialità della macchina".

Articolo originale su motorsport.com

Tag
motore ferrari | sf21 | dichiarazioni mekies |


Commenti
-
Formula1.it

La scuderia di Maranello è stata protagonista di una seconda parte di stagione molto buona, ma i risultati ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it