Chiesta l'esclusione di piloti russi dalle competizioni FIA: futuro di Mazepin sempre più a rischio
Tempo di lettura: 2 minuti

A seguito dell’invasione russa dell’Ucraina, l’Europa sta studiando e vagliando importati sanzioni per il paese controllato da Putin. Tra questi oggi prendiamo atto di alcune richieste in arrivo dalla Federazione Automobilistica Ucraina (FAU) all’indirizzo della FIA, a cui avrebbe chiesto, tra le altre cose, di vietare ai conducenti in possesso di patenti russe di gareggiare al di fuori del loro paese d’origine.

Un provvedimento che se accolto avrebbe forti ripercussioni sul futuro di Nikita Mazepin. Carriera già in forse dopo la decisione di Haas di rinunciare allo sponsor Uralkali per la stagione corrente (qui l’approfondimento).


Oltre a questa, la FAU avrebbe avanzato anche la richiesta di annullare tutti gli eventi internazionali che si terranno in Russia e Bielorussia nei prossimi mesi.

Secondo quanto riportato da ‘GpFans.com’ negli ultimi giorni ci sarebbe stato un vero e proprio scambio di lettere tra il presidente della FIA e FAU in cui Mohammed Ben Sulayem si mostrava pronto a manifestare tutto il su pieno sostegno a quelle che sarebbero state le istanze in arrivo dall’Ucraina.

Le richieste avanzate dalla FAU alla FIA

Al che a sua volta, Leonid Kostyuchenko, presidente della FAU, ha così risposto mediante un comunicato: “Prima di tutto, vorrei esprimere la mia sincera gratitudine per le parole di sostegno alla nostra federazione in un momento in cui gli invasori della Federazione Russa e della Bielorussia hanno attaccato a tradimento il nostro Paese.

Kiev e la maggior parte delle città in Ucraina sono sotto il fuoco nemico e ci sono vittime civili. Ciononostante, come FAU stiamo cercando comunque di continuare a svolgere i nostri compiti. Vista la situazione attuale, stiamo preparando una proposta per possibili misure di sostegno della FIA per il dopoguerra, quando tutte le risorse statali saranno indirizzate al recupero.

Su richiesta dei membri della FAU, vi chiediamo di:

- Vietare l'uso dei simboli di stato dei paesi aggressori della Federazione Russa e della Repubblica di Bielorussia durante le competizioni;

- Vietare lo svolgimento di competizioni autorizzate dalla FIA sul territorio della Federazione Russa e della Repubblica di Bielorussia;


- Vietare le competizioni autorizzate dalla RAF nei territori occupati dell'Ucraina;

- Escludere dalle competizioni FIA tutti i membri della Federazione Russa e della Repubblica di Bielorussia;

- Escludere dalle commissioni FIA tutte le persone che rappresentano organizzazioni della Federazione Russa e della Repubblica di Bielorussia;

- Vietare ai titolari di tutte le licenze rilasciate dalla RAF e dalla BAF di partecipare a competizioni al di fuori della Federazione Russa e della Repubblica di Bielorussia.”

Direzione Esecutiva della FAU

Foto: Twitter, Haas


Tag
mazepin | russia | haas | f1 | fia | ucraina | stagione 2022 | fau | piloti | driver |


Commenti
-
Formula1.it

A seguito dell’invasione russa dell’Ucraina, l’Europa sta studiando e vagliando importati sanzioni ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it