PL2 GP Bahrain 2022-Analisi passo gara: Red Bull imprendibile, Ferrari insegue. Occhio agli outsider

Primo appuntamento stagionale con l'analisi del passo gara emerso dalla seconda sessione di prove libere sul circuito di Sakhir. Al via della stagione sono molti i punti interrogativi delle squadre su quello che sarà il loro livello prestazionale. Non solo a causa dei nuovi regolamenti 2022 che hanno sconvolto tutta la filosofia delle vetture, ma anche riguardo alle gomme, che da quest'anno vengono montate per la prima volta su cerchi da 18''.

Pirelli ha sfruttato il cambio normativo per studiare un nuovo prodotto, sia per quanto riguarda struttura che tipologia di mescola. Infatti, anche se continuiamo a parlare di C1, C2, C3, C4 e C5, le specifiche del 2022 hanno ben poco in comune con quelle della passata stagione. Così, per il primo appuntamento stagionale, la casa della P Lunga ha deciso di non rischiare, nominando le mescole più dure del lotto: white Hard C1, yellow Medium C2 e red Soft C3


Andiamo a vedere come si sono comportate. Nella tabella che proponiamo di seguito sono riportati i long run che abbiamo rtenuto più rappresentativi. Come potete vedere, in cima ad ogni stint, troverete la mescola utilizzata con indicato il numero di giri già precedentemente effettuati prima di iniziare la simulazione di passo gara. Nella striscia color oro in basso invece, viene riportato il ritmo medio di ogni pilota.

Da ciò, possiamo trarre alcune considerazioni. Data la lunghezza degli stint, anche se non possiamo essere a conoscenza del quantitativo di carburante a bordo delle vetture, appare abbastanza lampante chi sia il pilota con il ritmo decisamente più consistente. Verstappen è stato un vero e proprio metronomo riuscendo a mantenere una media sull'1'37''471. Leclerc insegue. Il monegasco ha avuto un grande time attack, ma è chiaro che non possiamo ritenere attendibili i dati emersi dal suo stint essendo di soli 2 giri.


Il run di Charles appare più simile a quello di Perez piuttosto che a quello di Max ed è per questo che crediamo lo si possa collocare a metà tra i due alfieri Red Bull come seconda forza. Più attardati, tra i piloti ad utilizzare la Soft, notiamo un Sainz e un Russell su un passo molto simile, seguiti da vicino dall'arrembante AlphaTauri di Gasly.

Occhio agli outsider

Lo stint fatto registrare da Valtteri Bottas con la sua Alfa Romeo C42 è davvero strepitoso: 1'38''335 il ritmo medio. Passo che lo pone anche davanti alla Ferrari di Sainz e alla Mercedes di Russell. La casa del biscione dopo aver impressionato ieri per i crono segnati in modalità di qualifica, continua a ben figurare anche nei long run. Chissà non possa essere una delle sorprese del weekend.

E forse non sarà neanche l'unica. Tra coloro che hanno testato la Media infatti, abbiamo l'altro team motorizzato Ferrari. La Haas di Magnussen è infatti la monoposto più veloce su questo compound. Segue l'Alpine di Alonso e la Mercedes di Hamilton, solo terzo in questa ristretta classifica (i crono che vedete evidenziati in giallo nn sono stati inseriti nella media, condizioni di traffico).


Kevin Magnussen, Haas VF-22, Gp Bahrain 2022 (foto: Twitter, Haas)

Ovviamente, bisogna prendere i tempi per quello che sono: un'immagine della competitività delle vetture per quanto riguarda la giornata di ieri. Con un'altra ora di prove da effettuare, molto può ancora cambiare, ma la sensazione è che potremmo assistere ad alcune belle lotte in pista, forse anche abbastanza inedite e inaspettate anche alla vigilia.

Cosa aspettarsi dalle gomme

Per esperienza derivante dagli scorsi anni, vediamo abbastanza difficile che qualcuno possa scegliere di utilizzare la gomma Hard nelle fasi di gara. La mescola C1, non solo è stata tra quelle meno utilizzate ai test, ma abbiamo potuto riscontrare come i team ne abbiano fatto un deciso scarso utilizzo anche nel corso della giornata di ieri. Il Gp del Bahrain si disputerà su una distanza complessiva di 57 giri e osservando il numero di tornate percorse da Bottas e Magnussen rispettivamente con gomme Soft e Medie si ritiene che qualcuno possa anche provare a portare a termine la gara attraverso una strategia ad una sosta Medium-Soft. Al più, considerando anche che le vetture dovrebbero aver reso i sorpassi più facili, si potrà scegliere di puntare su una più sicura Medium-Medium-Soft, o Medium-Soft-Soft. 

I piloti avranno scelta di mescola libera alla partenza

Ricordiamo inolte che i partenti dalla top-ten, da questa stagione, non saranno più obbligati ad utilizare le mescole adottate durante le fasi della Q2. Avranno dunque completa libertà di scelta. Fattore che dovrebbe aumentare le possibilità di terminare la gara attraverso una sola sosta.

Foto: Ferrari

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Bahrain 2022


Tag
Gp Bahrain 2022 | analisi passo gara | prove libere 2 | F1 | Stagione 2022 | Formula1 | Scuderia Ferrari | Mercedes AMG F1 | McLaren | Red Bull Racing | Max Verstappen | Sergio Perez | Charles Leclerc | Carlos Sainz | Lewis Hamilton | George Russell |


Commenti
-
Formula1.it

Andiamo a dare uno sguardo a quelli che sono stati i tempi effettuati in simulazione di passo gara dai ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it