Qualifiche GP Spagna 2022: pole pazzesca di Leclerc
Tempo di lettura: 6 minuti

Temperature roventi a Barcellona, 35 gradi quella dell'aria e quasi 50 gradi l'asfalto, ma ancora più rovente è la sfida per la pole position che si prevede più avvincente che mai.

Nelle 3 sessioni la Ferrari di Leclerc è sempre stata in testa, ma un grande porblema con la gestione delle gomme ha costretto Ferrari a sistemare il setup in previsione della gara, sacrificando la velocità massima e probabilmente anche il tempo sul giro secco. Gli aggiornamenti montati sulla F1-75 sembrano aver funzionato bene, ma qualcosa nelle dichiarazioni di Leclerc e soprattutto di Sainz ha lasciato un po' di preoccupazione  nei tifosi della rossa.


Charles Leclerc, pole position Spagna 2022

Sempre velocissima la Red Bull, che qui arriva con una monoposto ancora più leggera.

Grandissimo passo avanti della Mercedes che oggi potrebbe lottare per posizioni importanti nel Q3, con anche Hamilton finalmente in confidenza con la W13.

Grande delusione, nelle tre sessioni, per la McLaren che qui ha portato un enorme pacchetto di aggiornamenti che invece proprio non hanno dato riscontri positivi.

Week end che inizia con grandi polemiche per Aston Martin che qui in Spagna ha portato una vera e propria vettura B-spec fin troppo simile alla RB18 di Red Bull, specialmente nella zona delle pance. Nelle tre sessioni comunque non ci sono stati riscontri particolarmente positivi.

Vediamo quindi come queste premesse si sono concretizzate o meno nelle qualifiche

Q1

Il primo tentativo del Q1 scorre via tranquillamente con tempi simili a quelli visti durante le sessioni di prove libere. Inizialmente abbiamo entrambe le Ferrari in testa, davanti a Verstappen e le due Mercedes. Bene l'Alfa Romeo con Bottas in sesta e Zhou in ottava posizione. Il secondo tentativo, in cui scendono in pista solo quelli in zona esclusione, vede a sorpresa l'esclusione di Vettel (Aston Martin) ed Alonso (Alpine), oltre a quelle più attese di Stroll (Aston Martin), e dei due piloti Williams Albon e Latifi. Il più deluso è sicuramente Alonso che ieri sperava in un piazzamento nelle prime posizioni e che oggi non è riuscito a superare il taglio del Q1 anche a causa del traffico trovato durante il suo secondo tentativo.

Q2

I primi a chiudere un giro nel Q2 sono le Mercedes, velocissime nel primo settore, con tempi già più veloci di quelli visti fino ad ora, specialmente Russell che blocca il crono su 1:19.470 mettendosi momentaneamente in testa.


Red Bull, qualifiche GP Spagna 2022

I due piloti Ferrari e Max Verstappen concludono invece il primo giro del Q2 con gomme usate, ma i tempi non sono tali da garantire un passaggio tranquillo in Q3 e risparmiare quindi un set di gomme. L'unico dei tre a prendersi questo rischio è Charles Leclerc e alla fine avrà ragione lui.

Gli esclusi dal Q3 sono Norris (McLaren), con tempo cancellato per aver superato i limiti della pista, Ocon (Alpine), i due piloti AlphaTauri, TsunodaGasly, e l'Alfa Romeo di Zhou. Ottimo risultato per la Haas che mette due piloti in Q3, non succedeva da Brasile 2019. Per la prima volta Ricciardo si qualifica davanti al compagno Norris.

Q3

Nessuna strategia nel Q3, solo il massimo sforzo per piloti, macchina e gomme che qui a Barcellona sono particolarmente sollecitate.

Il primo tempo nel Q3 è di Hamilton 1:19.423, ma viene subito battuto da Sainz, Perez e Russell, tutti molto vicini, fino a quando non arriva Max Verstappen con il tempo straordinario di 1:19.073, che gli da un vantaggio di oltre 3 decimi su tutti. Male Leclerc che va in testacoda nel primo tentativo ed avrà quindi un solo colpo per fare il tempo nel Q3 ed infatti è il primo a farlo, per evitare problemi con eventuale bandiere gialle o rosse o traffico.

Il giro di Charles è semplicemente incredibile, 1:18.750, che vale una pole pazzesca, davanti a Verstappen, Sainz, Russell, Perez, Hamilton, Bottas, Magnussen, Ricciardo e Schumacher. 

Battuto quindi Verstappen, che nel secondo tentativo del Q3 sembra aver avuto un problema con il DRS che non gli ha permesso di rispondere al giro di Leclerc, anche se sarebbe stato comunque difficile da battere.

L'ultima pole position della Ferrari in Spagna risaliva al 2008, conquistata da Kimi Raikkonen.

Mercedes, qualifiche GP Spagna 2022

Confermato il grandissimo passo avanti delle Mercedes che nei primi GP ha faticato a raggiungere il Q3 e che adesso anche Hamilton inizia a comprendere sfruttandone le caretteristiche peculiari (la fase di frenata soprattutto), anche se ancora una volta è battuto dal giovane e talentuoso compagno.

Clicca qui per vedere l'elenco completo dei risultati delle qualifiche del Gp di Spagna 2022

Grafico Pirelli qualifiche GP Spagna 2022

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Spagna 2022


Tag
gp spagna | qualifiche gp spagna | pole position spagna | spaingp |


Commenti
-
Formula1.it

Temperature roventi a Barcellona, 35 gradi quella dell'aria e quasi 50 gradi l'asfalto, ma ancora più ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it