UFFICIALE - Budget cap, stangata della FIA alla Red Bull
Tempo di lettura: 5 minuti

Dopo settimane e settimane di polemiche, è arrivato - finalmente - il verdetto ufficiale della FIA circa la «violazione minore» del budget cap commessa dalla Red Bull. Salvi i titoli mondiali conquistati da Max Verstappen nel 2021 e nel 2022. Il team di Milton Keynes dovrà pagare una multa salata e sarà costretto a fare delle rinunce in tema di sviluppi aerodinamici. Di seguito i dettagli e il comunicato della Federazione.

Budget cap, il verdetto della FIA sulla Red Bull

red bull f1

La Red Bull è stata condannata a pagare una multa di 7 milioni di dollari e dovrà rinunciare al 10% del tempo consentito per lo sviluppo aerodinamico. Il team e la Federazione, come si vociferava nelle scorse ore, sono ricorsi all'Accepted Breach Agreement, una sorta di patteggiamento. Da sottolineare che la multa non inciderà sul budget cap, il che significa che la Red Bull non perderà effettivamente 7 milioni da investire per le prestazioni.


Il comunicato della FIA

"A seguito della presentazione di tutta la documentazione richiesta da parte di tutti e dieci i team di Formula 1, l'amministrazione del Cost Cap ha condotto il primo processo di revisione in assoluto ai sensi del regolamento finanziario del Campionato mondiale di Formula 1 FIA. Questi nuovi regolamenti finanziari sono un insieme molto complesso di regole a cui i concorrenti dovevano adeguarsi per la prima volta.

Red Bull Racing è stato ritenuto in violazione, tuttavia, l'amministrazione del limite di costo ha riconosciuto che la Red Bull Racing ha agito in modo cooperativo durante tutto il processo di revisione e ha cercato di fornire ulteriori informazioni e prove quando richiesto in modo tempestivo, che questo è il primo anno della piena applicazione del Regolamento finanziario e che non vi sono accuse o prove che RBR abbia cercato in qualsiasi momento di agire in malafede, in modo disonesto o fraudolento, né abbia intenzionalmente nascosto alcuna informazione all'Amministrazione Cost Cap.

In queste circostanze, la Cost Cap Administration ha offerto a RBR un ABA per risolvere la questione. Tale offerta è stata accettata da RBR. Un accordo di violazione accettato ("ABA") datato 26 ottobre 2022 è stato pertanto stipulato da e tra la Cost Cap Administration e la Red Bull Racing ai sensi dell'articolo 6.28 del regolamento finanziario FIA Formula 1 ("Regolamento finanziario"). Di seguito è riportato un collegamento a una sintesi dei termini dell'ABA come previsto dall'articolo 6.32 del regolamento finanziario".

Su tale base, RBR ha accettato l'irrogazione delle seguenti sanzioni:

a) Una multa di 7.000.000, da pagare alla FIA entro 30 giorni dalla data di esecuzione dell'ABA (articolo 9.5 del Regolamento finanziario);

b) Una penalità sportiva minore sotto forma di limitazione dei test aerodinamici per un periodo di 12 mesi dalla data di esecuzione dell'ABA, attraverso l'applicazione di una riduzione del 10% del Coefficiente C utilizzato per il calcolo del test individuali in galleria del vento con restrizioni (RWTT) e fluido computazionale limitato Limiti di Dynamics (RCFD) applicabili a ciascuna Squadra come stabilito nell'Articolo 6 dell'Appendice 7 al Regolamento Sportivo FIA Formula 1. Ad esempio, se il coefficiente C, basato su RBR posizione in campionato è 70%, il nuovo valore effettivo di C sarà: CNEW=70% x (1-0.10) =
63,0%;


c) Sostenere i costi sostenuti dall'Amministrazione Cost Cap in relazione al preparazione dell'ABA.

Leggi anche: Haas, quando verrà ufficializzata la line up per il 2023? L'obiettivo di Steiner

Leggi anche: Hamilton o Schumacher, chi è il GOAT? La risposta di Lewis non lascia spazio alle polemiche


Tag
red bull | budget cap | fia | formula 1 |


Commenti
-
Formula1.it

È arrivato il verdetto ufficiale della FIA circa la «violazione minore» al budget cap commessa dalla ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it