Ferrari sempre campione a gennaio. Rumors e dati al simulatore non bastano più
Tempo di lettura: 5 minuti

Se volessimo dare seguito alle recenti indiscrezioni il titolone da prima pagina sarebbe fin troppo facile: “La nuova Ferrari 2023 già oltre un secondo più veloce della F1-75”.
Intendiamoci non è neanche così improbabile, ma ha senso un trionfalismo basato su questi dati, a gennaio, ancora prima della presentazione e dei primi centimetri in pista?

Riassumendo brevemente le informazioni trapelate da Maranello, sono queste le aree su cui gli ingegneri hanno maggiormente lavorato:

  • riduzioni delle masse radianti e riduzione del peso
  • rastremazione delle fiancate e riduzione del drag
  • affidabilità power unit e sblocco della potenza limitata lo scorso anno
  • sospensione anteriore per consentire setup più morbidi

Tutti interventi che, oltre agli immediati vantaggi prestazionali, dovrebbero garantire una migliore guidabilità, risolvendo anche il problema di gestione delle gomme in gara che è stato uno dei punti deboli della F1-75.


Ferrari sempre campione a gennaio. Rumors e dati al simulatore non bastano più

Ci sono però tante incognite che dovrebbero invitare tutti a rimanere molto cauti. Innanzi tutto, anche se fosse vero che la 675 ha già guadagnato 1 secondo rispetto alla F1-75, non si sa quanto nel frattempo hanno progredito gli altri.

Molte delle monoposto 2022 avevano grande potenziale inespresso, una su tutte la Mercedes, ma anche Alpine, e la Red Bull aveva addirittura conservato per questa stagione un sostanziale alleggerimento del telaio già pronto la scorsa stagione.

Altri dubbi riguardano la nuova altezza da terra imposta dal regolamento 2023, che potrebbe mettere in crisi ancor di più il progetto originario della Ferrari che era dannatamente sensibile a questo aspetto, che probabilmente potrà essere valutato solo in pista, al netto di macroscopici correttivi che sicuramente tutti hanno implementato.

I dati del simulatore sembrano essere molto positivi e sicuramente la grande correlazione tra pista e simulatore è stata una delle migliori notizie della passata stagione, ma in Italia dovremmo forse gestire meglio le aspettative, e parlo di tutti, gli uomini del team, i mezzi di informazione ed i tifosi.

Un esempio virtuoso viene invece da quei furboni di Wolff e Horner che in questi giorni stanno rilasciando dichiarazioni prudentissime o anche peggio.

Non si tratta di scaramanzia ovviamente, ma della complicatissima gestione dell'ambiente, un parametro bollente in casa Ferrari e che in passato, anche quello più recente, ha contribuito a rovinare progetti potenzialmente vincenti, motivo per cui anche grandi piloti e grandi tecnici hanno fallito con la casacca Rossa.

Ferrari sempre campione a gennaio. Rumors e dati al simulatore non bastano più


Per essere ancora più chiari, è assolutamente corretto riportare delle informazioni riguardo il nuovo progetto, riuscire a decifrare mezze informazioni o sfruttare al meglio le proprie fonti, ma ormai da troppi anni in casa Ferrari si pagano le conseguenze di esaltazioni precoci e aspettative, giustamente importanti, ma a volte irrealistiche.

Mancano poche settimane ai primi veri riscontri, ed anche quelli sappiamo bene quanto possano essere falsati anche volontariamente dai vari team.

Cercheremo di decifrare i dati e di tirar fuori informazioni ponderate, pretenderemo il massimo dagli uomini di Maranello, ma l'invito, per tutti, è sempre lo stesso: calma! Il concetto romantico per cui la Ferrari deve vincere perché è la Ferrari ha causato già abbastanza danni.

Foto m.facebook.com

Leggi anche: Ferrari 2023: non solo power unit, tutte le evoluzioni del progetto 675

Leggi anche: F1 2023, la previsione di Button: «Sarà una stagione epica»


Tag
ferrari 675 | f1 2023 | power unit | binotto |


Commenti
-
Formula1.it

Dando semplicemente seguito alle recenti indiscrezioni il titolone da prima pagina sarebbe fin troppo ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it