Red Bull, un inizio mimetizzato

Red Bull, mimetizzata tra le novità

By:
1508

È arrivata stamattina la nuova Red Bull RB15, con una presentazione alquanto inconsueta.

Lancio inconsueto, a cominciare dall'orario, con la nuova creatura del team di Milton Keynes che si è fatta attendere più di un'ora rispetto all"orario programmato. (live prevista alle 9:00, mente la vettura si è vista alle alle 10:00)

Unveiling preceduto dalla stranissime parole del super consigliere Red Bull, il Dottor Helmut Marko, che ha esordito e battezzato la nuova auto, dichiarando che i "Bibitari" non saranno in grado di giocarsi il Titolo Mondiale.

Lancio strano poiché via web è stata mostrata una RB14, virtuale, e come se non bastasse, fortemente modificata con Photoshop per occultare alcune soluzioni innovative.

Decisione bizzarra, poiché una scelta del genere potrebbe essere comprensibile nel caso in cui siano presenti ritardi con le tempistiche di realizzazione, ma non è stato il caso del team diretto da Chris Horner, che nella tarda mattinata ha girato a Silverstone con Daniel Ricciardo per un filmimg day.


Vettura che oltre a rinnovarsi dal punto di vista telaistico e motoristico, approccia il 2018 con una livrea da definire a causa della partnership con Aston Martin, e che per il momento si è mostrata con una livrea camouflage, con il blu come colore predominante.

Livrea camouflage, che oltre a fare da tramite tra la vecchia e la nuova veste grafica, é utilissima per camuffare delle soluzioni tecniche agli occhi degli avversari.

Soluzioni tecniche che ci sono e sono di qualità, almeno sulla carta sulla RB14, partendo dal muso, con la riproposizione del muso forato del 2017, che serve sia per la riduzione del drag, che per alimentare il sistema s-duct all'anteriore.

Rimanendo semrpe nella zona anteriore, molte novità sono presenti nella zona delle sospensioni, esasperate dal punto di vista aereodinamico per migliorare al massimo lo scorrimento dei flussi.

Al di sotto delle sospensioni ci sono dei turning vanes, abbastanza convenzionali, e non esterni come le "zanne" Mercedes.

Arriviamo nella parte delle pance, che si sta rivelando un'area nevralgica nelle monposto attuali, con gli aereodinamici guidati da Adrian Newey, che hanno svolto un lavoro certosino.

Partiamo dai bargeboard, molto più grandi rispetto al passato, passando poi alle pance che presentano il convogliatore aereodinamico stile Ferrari, ma profondamente rivisitato. Rivisitato con il cono anti intrusione abbassato e che arriva fino ai bargeboard laterali (copiati da Ferrari e Mercedes in pari quantità), mentre al di sopra l'altra parte dei convogliatori fungono da prolungamento delle pance e vanno a pattinare i flussi verso l'ala posteriore.

Grande lavoro svolto sul fondo piatto, con la scimitarra scuola Ferrari, e ben 9 soffiature nella parte terminale, davanti alla gomma per ridurre il tyre-squirting delle ruote posteriori.

Zona Coca-Cola insolitamente "lagra" almeno per quello a cui Red Bull ci ha abituato in passato per massimizzare il raffreddamento della Power Unit.

Power Unit, Tag Heuer, (in realtà Renault), che avrà un ruolo fondamentale per quanto riguarda la competitività della casa anglo-austriaca nel 2018, con un propulsore che dovrà trovare ancora qualche cavallo sulla concorrenza, ma dovrà trovare soprattutto l'affidabilità minima di sette gare per rimanere nei limiti delle PU utilizzabili senza incappare in penalità.

Manca orami solamente una settimana ai primi test a Barcellona, dove la pista inizierà a dare le prime risposte sulle perfomance delle vetture, risposte che ci diranno cosa sarà capace di fare la Red Bull nella prossima stagione, aspettando però semrpe la prima gara in Australia che ci consegnerà verdetti insindacabili....ed anche la nuova livrea della RB14.

 


Tag
f1 | red bull | renault | pu | 2018 |


Commenti
- Formula1.it
È arrivata la nuova Red Bull RB14, che non si è mostrata totalmente mimetizzandosi con una livrea ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it