Ferrari, Rosso di sera....

Ferrari, Rosso di sera...vittoria si spera

By:
1687

Rosso di sera...bel tempo si spera, è il proverbio che maggiormente si addice alle Prove libere della scuderia Ferrari in Bahrain.

Rosso di sera, con la notte Bahrenita che è rossa, molto rossa, poiché le due SF71-H hanno molto ben figurato nelle FP2 di oggi, con Kimi Raikkonen leader della graduatoria, seguito da Sebastian Vettel a soli 11 millesimi di secondo.

Notizia che potrebbe far effetto, ma fino ad un certo punto, ma che diventa una bomba se si guardano i distacchi delle due Rosse dalla concorrenza, con un gap di più di mezzo secondo rifilato a Valtteri Bottas, terzo classificato.

Gap, che forse potrebbe essere anche leggermente maggiore, poiché Kimi ha commesso un piccolo errore all'ultima curva del suo giro buono, e con le sue SF71-H che hanno fatto il tempo con un buon carico di benzina, tale da consentire a Seb e Kimi un secondo tentativo. 


Sul passo gara invece, la situazione diventa lievemente più complessa, con le due Ferrari che all'inzio degli stint devastanti rispetto agli avversari, segnando di fatto i migliori crono sia con gomme Soft che con gomme Supersoft, ma con i tempi che vanno via via alzandosi.

Va detto però, che si i tempi si alzano procedendo nella simulazione gara, ma in modo netto, di un secondo da un giro all'altro, e ciò potrebbe essere dovuto non al degrado gomma, ma bensì a delle scelte conservative in termini di Power Unit, salvaguardando al massimo l'affidabilità.

Nota stonata della giornata è stato lo stop nel finale di sessione della Ferrari numero 7, che inizialmente si pensava fosse dovuto ad un problema di motore.

L'allarme è poi rientrato quando si è capito che lo stop è stato causato dal cattivo fissaggio della gomma anteriore sinistra, e quindi si è deciso di fermare la macchina per non incappare in penalità.

Penalità che arriverà sotto forma di multa in denaro per la Ferrari, per Unsafe Release della vettura di Raikkonen.

Fondamentale, per il team di Maurizio Arrivabene, sarà migliorare oltremodo la monoposto, per aprire, se possibile, il gap dai rivali, anche per mettersi al riparo dal "party mode" da qualifica delle due Mercedes, e se possibile partire davanti per poi gestire il ritmo in gara.

Ritmo di gara, sul quale la Rossa avrà duri avversari, come Red Bull, che non ha mostrato dei lampi in termini cronometrici, ma è stata l'auto più costante e con meno degrado. La Mercedes invece si è dimostrata sul passo Ferrari, ma nel caso di gara ad uno stop, con uno stint su gomma media, proprio su questa mescola è stata stratosferica.

Appuntamento a domani, per verificare se i valori in campo di oggi saranno confermati, sperando nella validità del proverbio...Rosso di sera...


Tag
f1 | ferrari | scuderia | 2018 | pu | vettel | raikkonen |


Commenti
- Formula1.it
Prima e seconda posizone per le due Ferrari nelle FP2 del Gran Premio del Bahrain, con la Rossa performante ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it