Ferrari, Leclerc sarà preda o predatore?

Ferrari, Leclerc sarà preda o predatore?

By:
1486

Era il segreto di Pulcinella ormai, quello riguardante il passaggio di Charles Leclerc dall'Alfa-Sauber alla scuderia Ferrari nel 2019, una news già nell'aria da molto molto tempo che necessitava della sola ufficialità.

Ufficialità che è attivata questa settimana, alla vigilia de Gran Premio di Singapore, che di fatto non ha lasciato nessuno sorpreso, dato che tutti già sapevano, ma che ha diviso i fan in due scuole di pensiero.

La prima, a quanto pare, la più nutrita era favorevole alla conferma di Kimi Raikkonen, in favore di una stabilità interna alla squadra, in favore di un buon feeling del finnico con Seb e in favore delle ancor più che buone performance di Kimi.

La seconda invece, che attualmente appare in minoranza, è quella favorevole alla promozione, effettivamente arrivata, di Leclerc in Rosso, in favore di un cambio generazionale per dare spazio ai giovani a discapito dei meno giovani come Kimi che ormai hanno dimostrato tutto quello che dovevano.

Ora, che la decisione è stata presa e ufficializzata, poco conta, anche per i Ferraristi Raikkoniani, guardare indietro, ma sarà basico guardare avanti e capire cosa porterà all'interno della squadra l'arrivo del Monegasco, partendo dal presupposto che dal 2019, nulla sarà più come adesso.

Gli scenari immaginabili sono due, o bainco o nero, o dentro o fuori, e vedranno il baby fenomeno della FDA o come perda oppure come predatore.

Il primo potrebbe non causare grandi terremoti a Maranello dato che, se Charles sarà preda del ben più blasonato compagno di squadra, Sebastian Vettel, verrà battuto da un quattro volte Campione del Mondo, sul quale la Rossa continuerà a puntare come prima guida.

Se ciò dovesse avversari, Charles potrebbe essere sostituito come da anni accade, senza grosse polemiche (escludendo Raikkonen) come un semplice secondo pilota (il che però potrebbe avere pensati ripercussioni sulla sua carriera), oppure potrebbe ripercorre le orme di Felipe Massa, ovvero potrebbe restare in Rosso fino all'addio di Vettel e poi, nel caso assumere un ruolo da protagonista nel team.

Il secondo scenario vedrebbe Charles come predatore di Seb Vettel, e ciò potrebbe causare più probelmi del primo al team, ma che al contempo è anche maggiormente realizzabile, dato che il prodotto della academy di Maranello non avrà timori reverenziali nei confronti del Tedesco, dal momento che nelle prossime due stagioni si deciderà il suo futuro e, a differenza di Kimi Raikkonen, non si farà scrupoli a battere Seb, e ne tantomeno avrà probelmi nel farlo.

In questo caso, il pilota di Heppenheim verrebbe messo più che mai sul banco degli imputati, accusato di non essere, malgrado i quattro campionati vinti, all'altezza di un semi-debuttante.
Una replica, dunque, di quanto accaduto nel 2014 in Red Bull, quando il giovane Daniel Ricciardo riuscì a battere Vettel, che causa enorme pressione e nervosismo decise di abbandonare la squadra, proprio in direzione Ferrari (tutto ciò sarebbe devastante per l'immagine e per la carriera di Vettel, che non è detto riuscirà a trovare un volante di un top team).

Scenari che potrebbero delinearsi senza probemi, scaturiti da una decisione, giusta o sbagliata chissà, che potrebbe avere in modo "marginale" conseguenze sulla Ferrari la cui stabilità attuale sarà solo un lontano ricordo, ma potrebbe avere ben più pensati ripieghi sulle carriere di uno dei due piloti, messi per forza a confronto, Sebastian Vettel o Charles Leclerc e l'uno o l'altro potrebbe uscire da questo duello, demolito. 



Tag
f1 | ferrari | scuderia | 2018 | pu | vettel | raikkonen | arrivabene | leclerc |


Commenti
- Formula1.it
Andiamo ad analizzare i possibili scenari che potrebbero avverarsi in Ferrari dal 2019 a seguito dell'arrivo ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it