Anche a Baku un dominio Mercedes, 4 doppiette nelle prime 4 gare. E' record

Anche a Baku un dominio Mercedes, 4 doppiette nelle prime 4 gare. E' record

By:
825

Il Gp di Azerbaijan è da sempre uno dei più incerti rispetto all'ordine di partenza, grazie al lunghissimo rettilineo ma anche per la facilità di ingresso della Safety Car a causa dei tanti errori che si possono commettere in questo circuito cittadino. Evidentemente in casa Mercedes volevano smentire anche questa tradizione...

Kubica, Raikkonen e Gasly, per le penalità subìte, partono in quest'ordine dalla pitlane.
Allo spegnimento dei semafori la partenza è ordinata e senza incidenti. I primi tre mantengono le rispettive posizioni, Perez riesce a sorpassare Verstappen mentre Leclerc perde diverse posizioni per una partenza non ottimale. Il monegasco riesce ben presto a riguadagnare posizioni sorpassando prima Ricciardo, poi Kvyat, Sainz, Norris e Perez rimettendosi a ridosso di Verstappen, in quinta posizione, dopo soli 7 giri.


Nelle fasi iniziali sembra già evidente la superiorità Mercedes anche su questo circuito e dopo soli 6 giri il distacco di Vettel è già intorno ai 6 secondi.
L'unico che riesce a tenere il ritmo delle Frecce d'argento è Charles Leclerc che con gomma gialla fa registrare tempi ottimali ed al giro 10 riesce agevolmente a sorpassare anche Max Verstappen mettendosi dietro al compagno di squadra e rimediando quindi in parte al brutto errore nella qualifica di ieri.
Considerando il gran ritmo di Leclerc la Ferrari anticipa leggermente il pit-stop di Vettel per montare gomme gialle.
Reagisce anche Mercedes che in questo momento perde più di due secondi al giro facendo rientrare prima Bottas e poi Hamilton.
Dopo la prima sosta il distacco Mercedes/Vettel si è ridotto, la gara vede momentaneamente Leclerc in testa e la possibilità per Vettel di attaccare Hamilton che però reagisce piazzando un paio di giri veloci che mettono metri tra lui e la Ferrari.

Nelle retrovie Raikkonen fa fatica ad avvicinarsi alla zona punti nonostante la prestazionale P.U. Ferrari.
La parte centrale del Gran Premio è conservativa con i piloti in gestione gomme e le scuderie che cercano di capire se è possibile andare fino in fondo oppure fare una seconda sosta.
Nel frattempo si segnala il ritiro di Ricciardo che nel tentativo di sorpasso va lungo nella via di fuga insieme alla Toro Rosso di Kvyat e poi la investe in retromarcia. 

Al giro 35 la Ferrari decide di far rientrare Leclerc che non ha più il ritmo per difendersi dalle due Mercedes e consentire un eventuale recupero al compagno di scuderia. Il monegasco rientra in pista alle spalle delle due Red Bull ma riesce a sorpassare rapidamente Gasly che al giro 39 è anche costretto al ritiro, tradito dal motore Renault della sua Red Bull.
Problemi che evidentemente non riguardano l'altra Red Bull, quella di Verstappen che in questa fase è ampiamente il pilota più veloce in pista, vicino a Vettel per conquistare il podio e vicino anche alle due Mercedes.

Negli ultimi giri i primi quattro sono infatti molto vicini ma le posizioni rimarranno invariate fino alla bandiera a scacchi, per la quarta doppietta consecutiva nelle prime quattro gare di questo mondiale, doppietta che vale anche l'ennesimo record per la Mercedes.

Il campionato fino adesso è stato un dominio delle Frecce d'argento e le due classifiche sono lo specchio di questo dominio. Se Ferrari o Red Bull non porteranno in pista degli aggiornamenti importanti rischiamo di assistere ad un duopolio tutto grigio come nella stagione 2014. 

Solo Leclerc strappa via un punto allo stradominio registrando il giro veloce nell'ultimo giro.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Azerbaijan 2019


Tag
gp baku | gara | doppietta mercedes | hamilton |


Commenti
- Formula1.it
E' Bottas a conquistare la vittoria del Gran Premio di Azerbaijan davanti al compagno Hamilton. Vettel ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it