La Ferrari scatterà dalla terza e quinta posizione del Gp di Spagna

La Ferrari scatterà dalla terza e quinta posizione del Gp di Spagna

By:
406

Una Ferrari apparsa in difficoltà per tutto il weekend, conferma i problemi nel terzo settore (tratto in cui si trovano curve a bassa velocità) anche in qualifica e chiude con Vettel a quasi 9 decimi di distanza da Bottas.
La Rossa è chiamata ad un riscatto celere, ma quantomeno Sebastian sembra felice del lavoro che sta facendo la squadra: si stanno prendendo dei rischi e il campione tedesco è convinto che questo alla lunga darà i suoi frutti. Un errore in Q2 condiziona invece la qualifica di Leclerc.

Sebastian Vettel (3°, 1'16''272):
"L'ultimo settore è più che un tallone d'Achille per noi in questo momento. Ho parlato con Bottas e lui è molto contento della Mercedes, soprattutto nell'ultimo settore, che invece per noi è molto complicato. Noi abbiamo estratto tutto il potenziale dalla macchina, provando anche a fare qualcosa di diverso nei primi due settori, quindi sono contento, ma non posso esserlo del tutto. E' abbastanza evidente che siamo più veloci sul rettilineo, quindi abbiamo portato un po' meno ala rispetto alla Mercedes. Però chiaramente nell'ultimo settore non ci sono rettilinei, quindi stiamo faticando. Non è un settore molto lungo, ma ci sono molte curve a bassa velocità ed è lì che perdiamo la maggior parte del tempo. La terza posizione ci lascia una buona opportunità per la gara, quindi guardiamo a domani. Abbiamo portato dei nuovi pezzi ed un nuovo motore e tutto sembra funzionare, però non siamo ancora al livello che vorremmo. Abbiamo provato tantissime cose tra ieri ed oggi, varie direzioni ed alla fine abbiamo estratto il massimo dalla macchina, anche se non è stato sufficiente. Sono contento dell'approccio che abbiamo avuto e dei rischi che abbiamo preso, perché sono sicuro che alla lunga pagherà. Magari non oggi, magari non qua, ma credo che abbiamo un buon passo per la gara. Speriamo che questo ci possa mettere sulla direzione giusta per le prossime gare".


Charles Leclerc (5°, 1'16''588):
“In Q2 non penso che sia stato un errore così grave. Il problema è che la conseguenza è stata abbastanza grossa. Ho voluto spingere un po’ di più e attaccare maggiormente il cordolo, ma non mi sarei mai aspettato di rompere qualcosa su quel cordolo. Siamo lontani. Ieri non è stata una bella giornata, abbiamo fatto fatica con il bilanciamento, ma anche oggi è stato molto difficile. Dobbiamo fare una gara migliore domani. Sicuramente andare a cercare le Mercedes sarà difficile“.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Spagna 2019


Tag
Ferrari | Lelcerc | Vettel |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it