USA: Verstappen cerca il riscatto in quello che sarà il suo centesimo Gp in carriera

USA: Verstappen cerca il riscatto in quello che sarà il suo centesimo Gp in carriera

By:
340

Il Team Red Bull ha lasciato il Messico certamente con dell'amaro in bocca. Verstappen sarebbe potuto partire dalla Pole e avrebbe sicuramente dato del filo da torcere ad Hamilton e alla Ferrari nella lotta per la vittoria, invece dopo aver inanellato 2-3 errori in serie tra sabato e le prime fasi di gara, è riuscito comunque a portare a casa un sesto posto percorrendo 66 giri con gomma Hard. Ora però è già giunto il momento di concentrarsi sull'appuntamento statunitense: per Albon sarà la sua prima volta sul circuito del COTA, mentre Max, sul circuito Texano, taglierà il traguardo delle sue prime cento gare in carriera.


 

Max Verstappen:
"E’ sempre bello essere di nuovo ad Austin e disputare qui la mia centesima gara in Formula 1. Mi piace l’America in generale, e in particolare il Texas: adoro questa pista, è piuttosto sconnessa per essere relativamente nuova e ha una bella combinazione di curve alla vecchia scuola, il che la rende molto piacevole, e l’anno scorso sono riuscito a salire sul podio. Su questo tracciato ci sono tante possibilità di sorpasso, e questo rende sicuramente più interessante la gara. Il sesto posto in Messico non è certo l’ideale, dato che la macchia era molto veloce, ma la rimonta è stata buona dalla ventesima posizione, specialmente dopo tutto quello che è accaduto all’inizio. Prima di Austin ci fermeremo a Los Angeles per l’Hollywood F1 Festival (29 - 30 ottobre), è sempre bello far divertire la folla con un paio di donuts”.

Alexander Albon:
"Non ho mai guidato ad Austin, ma me ne hanno sempre parlato bene a riguardo. Il circuito sembra molto divertente, in particolare il primo settore, assomiglia a Suzuka e credo ci sia bisogno di un po’ più di carico aerodinamico rispetto al Messico, e questo sicuramente rende il tutto più entusiasmante per chi guida. Sarà la mia prima volta in America, voglio sperimentare cultura e cibo del posto! Al simulatore la pista sembrava molto sconnessa, credo sia costruita su una palude se non vado errato. Su questo tipo di circuiti il ritmo sarà importante, e bisogna trovarlo subito a inizio weekend. Ci sono anche più vie di fuga rispetto al solito, così puoi raggiungere il limite e cercare di superarlo, senza esagerare chiaramente. In Messico il fine settimana credo sia stato positivo, forse una delle gare migliori in termini di ritmo da quando sono arrivato in Red Bull, quindi sono in buon momento e voglio continuare a sfruttarlo”.

 

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio Stati Uniti 2019


Tag
Red Bull | Verstappen | Albon |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it