Brasile: Leclerc andrà in penalità per poter usufruire di una nuova Power Unit

Brasile: Leclerc andrà in penalità per poter usufruire di una nuova Power Unit

By:
478

Negli ultimi due anni la Ferrari è sempre riuscita a salire sul podio ad Interlagos. Nel 2017 ha sfiorato la doppietta chiudendo al primo posto con Sebastian e al terzo con Raikkonen, posizione riuscita a mantenere dal Finlandese anche nel 2018. Quest'anno la Ferrari arriva in Brasile dopo un weekend disastroso negli Stati Uniti (Vettel ritirato per cedimento della sospensione posteriore destra con Charles che ha perso ogni chance di lottare per il Podio dopo un primo stint davvero al di sotto delle aspettative), ma comunque con una grande spinta derivante le 6 Pole consecutive conquistate dopo la sosta e le tre vittorie ottenute in Belgio, Italia e Singapore. Al contrario di Vettel però, il weekend di Charles inizierà già in salita. Il motivo è presto detto: la squadra dopo aver supervisionato la Spec-3 andata in fiamme nel corso delle PL3 Statunitensi e aver analizzato il passo gara, mostrato dalla vettura numero 16 la domenica con la vecchia Spec-2, ha deciso di dotare la vettura del Monegasco di una nuova Power Unit. Leclerc, sarà dunque costretto così a scontare penalità in griglia, con la consapevolezza però, che poi potrà affrontare l'ultima gara ad Abu Dhabi con un'unità molto più fresca e prestante rispetto alla diretta concorrenza.


Sebastian Vettel (Pilota):
"Quando si gareggia a San Paolo, in Brasile, è sempre un’incognita, può sempre succedere di tutto. Non so per quale motivo ma c’è qualcosa di particolare su questa pista e in questi luoghi. Ad ogni occasione qualcosa di pazzo succede e se non accade allora puoi star certo che succederà l’anno successivo. Si tratta di un’altra pista che nel recente passato è stata amica della nostra squadra: ricordo, per esmpio, che lo scorso anno qui Kimi era salito sul podio, mentre due anni fa fui io a conquistare la corsa. Di sicuro, a livello di atmosfera, è una corsa speciale: i brasiliani sono probabilmente il pubblico più rumoroso tra quelli delle gare che abbiamo in calendario".

Charles Leclerc (Pilota):
“Il Brasile non è solo una nazione nella quale c’è un'enorme passione per il nostro sport: è anche la patria di Ayrton Senna, ovvero il pilota al quale probabilmente mi sono ispirato di più. Era un gran talento e una persona speciale e questo Gran Premio ci porta sempre alla mente la sua leggenda. Il circuito è estremamente divertente: si tratta di un giro corto nel quale comunque trovano posto curve molto diverse fra loro oltre che rettilinei di discreta lunghezza. Il layout della pista è cambiato parecchio nel corso dei decenni fino a diventare quello attuale. Quando giocavo con i videogame da bambino sceglievo sempre questa pista, per cui posso dirmi un grande appassionato! Il meteo a San Paolo è sempre imprevedibile e questo influisce, come è ovvio, sulle condizioni del tracciato che cambiano di giorno in giorno e in determinate condizioni possono risultare una variabile che rimescolano le carte in tavola”.

Mattia Binotto (Team Principal):
“Arriviamo al penultimo Gran Premio della stagione dopo la frustrante gara di Austin nella quale non siamo stati in grado di portare a casa il risultato che sentivamo di poter raccogliere. Al sabato con Sebastian abbiamo mancato la settima Pole Position consecutiva per appena un centesimo, ma se non altro avevamo avuto la conferma che a livello di performance eravamo competitivi come sempre. La domenica il passo gara di Charles nel primo stint è stato mediocre, anche se la prestazione della sua vettura è tornata normale dopo la prima sosta ai box. Con lui cercheremo di gettarci tutto alle spalle e di ripartire dal Brasile. Charles potrà disporre di una Power Unit nuova dal momento che la sua si è danneggiata nel sabato di Austin e questo lo ha costretto a montare un'unità usata e meno potente per il resto del weekend. Equipaggiare la sua SF90 con una nuova Power Unit significa prendere penalità in griglia, ma se non altro a San Paolo ci aspettiamo di tornare ai livelli consueti di performance e di poter lottare con spirito combattivo per finire in crescendo la stagione. Questo sarà importante per cercare la conferma del fatto che stiamo facendo progressi con la nostra vettura e per provare a portare questo stato di forma nella pausa invernale. So che i nostri piloti e tutto il team sono assolutamente concentrati su questo”.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio del Brasile 2019


Tag
Ferrari | Lelcerc | Vettel | Binotto |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it