Gp Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone su tre ruote

Gp Gran Bretagna: Hamilton re di Silverstone su tre ruote

By:
1055

Sembrava un film visto e rivisto per un weekend ancora dominato dalla Mercedes. Invece gli dei della Formula 1 avevano previsto un finale da film thriller. Dopo una gara controllata completamente dalle Mercedes, a due giri dalla fine saltano le gomme anteriori sia di Hamilton che di Bottas. Il britannico, però, grazie al vantaggio accumulato riesce a tagliare il traguardo su tre ruote. Il compagno di squadra, invece, viene superato da Verstappen e da un Leclerc costante per tutti i 52 giri. Un finale di gara emozionante che ha lasciato tutti senza fiato.

La Gara

Si riparte dal sole e dalle alte temperature che hanno caratterizzato anche le giornate di prove libere e qualifiche. Subito novità in casa Racing Point con Hulkenberg, sostituto di Perez, che è costretto ad alzare bandiera bianca prima della partenza. Tutte le previsioni di strategia gara inducono verso la scelta della gomma soft iniziale, per poi passare alla mescola dura dopo i primi venti giri. Allo spegnimento dei semafori rossi, è subito lotta aperta con l’ottimo spunto di Bottas ma Hamilton resiste ed allunga. Scambio di sorpassi, invece, tra Leclerc e Verstappen che dimostrano di essere carichi e vogliosi di fare bene. Al termine del primo giro, però, entra in scena la safety car: finisce nella ghiaia Magnussen che, dopo essere entrato in collisione con Albon, perde una delle gomme della sua Haas. Si riprende dal sesto giro con Hamilton che fa segnare subito un giro veloce da 1’30”533 cercando la fuga e sfruttando la pista libera. Alle sue spalle non molla Bottas mentre Leclerc gira addirittura due secondi più lento. Al 13^ giro nuovo incidente pericoloso: Kvyat perde il controllo della sua Alpha Tauri e va a sbattere in maniera violenta sulle barriere. I piloti approfittano subito della seconda safety car di giornata per rientrare ai box: pit stop per le Mercedes, Verstappen e Leclerc. La rimozione dell’Alpha Tauri, effettuata non in tempi celeri, fa riprendere la gara regolarmente solo al giro 18^. Norris scatenato alla ripresa con un super sorpasso a Ricciardo ed un duello con il compagno di squadra Sainz. In testa, invece, Hamilton comincia a macinare giri veloci ma Bottas non vuole mollare il duello in casa Mercedes. Dietro di loro faticano Verstappen e, soprattutto, Leclerc che fatica a trovare ritmo con la gomma bianca. Proprio il monegasco, a metà gara, viene messo nel mirino dalle McLaren di Norris e Sainz in grande ascesa. La bagarre nel gruppo distoglie l’attenzione sul vuoto creato dalle due Mercedes in testa: Hamilton e Bottas si sfidano a colpi di giri veloci ma il britannico riesce a non farsi avvicinare dal compagno di squadra. A dodici giri dalla conclusione emerge un dato significativo: l’unico motore Ferrari presente nelle prime dieci posizioni è quello di Leclerc al quarto posto. In terza posizione, Max Verstappen comincia a far segnare giri veloci: troppo tardi per poter impensierire i due piloti Mercedes lontani oltre dieci secondi. Nelle retrovie, invece, il compagno di squadra Albon inizia una rimonta cercando di rientrare tra i primi dieci per andare a punti. A cinque giri dalla fine, il pilota Red Bull fa segnare anche il giro veloce in 1’28”790. La clamorosa svolta arriva a due giri dalla conclusione: cede la gomma anteriore sinistra di Bottas che è costretto a raggiungere con difficoltà i box. Verstappen ne approfitta subito mentre Leclerc sale sul podio in terza posizione. Ma i colpi di scena non sono finiti e, all’ultimo giro, salta la gomma anche ad Hamilton. Il campione del mondo, in maniera rocambolesca, riesce a conquistare la vittoria su tre ruote. Dietro di lui Verstappen e Leclerc per un gran premio dalle mille emozioni nel finale.


Foto di Twitter ESPN 

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Gran Bretagna 2020


Tag
gp gran bretagna | hamilton gran bretagagna | leclerc silverstone | verstappen silverstone |


Commenti
- Formula1.it
Sembrava un film visto e rivisto per un weekend ancora dominato dalla Mercedes. Invece gli dei della ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it