Regalo di Natale

Regalo di Natale

La Mercedes ottiene la settima vittoria consecutiva nel mondiale costruttori. Il ritorno di Imola dopo anni di assenza si è fatto sentire: una pista bella, purtroppo monca della variante bassa, eliminata forse per dare più efficacia al DRS ...

By:
2864

La Mercedes ottiene la settima vittoria consecutiva nel mondiale costruttori. Il ritorno di Imola dopo anni di assenza si è fatto sentire: una pista bella, purtroppo monca della variante bassa, eliminata forse per dare più efficacia (senza grossi risultati) al DRS e purtroppo con l’eccessiva generosità delle vie di fuga che hanno costretto i commissari (voto 1) ad introdurre cervellotici sensori per stabilire se il giro fosse buono o meno.

Indovinate chi ha vinto? Proprio lui, Mr Recordman che ha ottenuto, pensate un po’, nove delle tredici vittorie sinora disponibili. Per la Mercedes i numeri sono ancora migliori, visto che ha trionfato sempre a parte Monza e la seconda di Silverstone con ben cinque en-plein.

Smarcati i complimenti per l’ennesimo titolo da parte del costruttore tedesco (sui motivi per cui stia dominando da tanti anni rischiamo di essere ripetitivi) passiamo all’analisi della prestazione di Hamilton (8), primo sì, ma con l’aiutino.
Non tanto per la virtual safety car attivata nel momento in cui Lewis entrava ai box e tolta assieme al suo limitatore (un episodio tanto scandaloso da commentarsi da sé), ma per la strategia Mercedes che ha bistrattato ancora una volta agnellino Bottas (7), fermandolo ai box mezzo gran premio prima del compagno di squadra e adducendo a problemi al fondo della vettura magicamente comparsi dopo la sosta. Non sarebbe forse più probabile che il finlandese sia stato costretto a sacrificare la propria gara per coprire le spalle proprio al campione in carica dal ritorno di Verstappen (10), dopo che quest’ultimo si era lagnato (strano) della difficoltà di prendere la scia?! Tanto più che, una volta sbarazzatosi di Bottas, Max, a parità di gomma, girava sugli stessi tempi di Lewis.


Anche volendo credere alla versione ufficiale, Hamilton non ne esce comunque bene: non è da un campione come lui sminuire la pole position del compagno. Ormai lo conosciamo, ma è un peccato che un pilota tanto titolato faccia di tutto per rendersi antipatico con stucchevoli lamentele.

Ci piacerebbe vederlo mangiare un po’ di polvere come fa, da anni, gente come Ricciardo (9), strepitoso e a sua volta fortunato ad issarsi sul podio con la Renault, o Perez (9), vittima dell’ennesima strategia suicida della Racing Point (2).
Chiudiamo in bellezza parlando di Italia: per Alpha Tauri il rammarico per il ritiro di Gasly (10) che stava guidando in quarta posizione viene mitigato da Kvyat (8) che ne ha preso il posto nella classifica finale. Peccato perché con un paio di giri in più avrebbe potuto puntare al bottino grosso e peccato soprattutto perché se fossero finiti entrambi in zona punti avrebbero potuto portare il team di Faenza in sesta posizione nella graduatoria costruttori.

Ci siamo tenuti per ultima l’Alfa Romeo: entrambi i piloti, sfruttando le disgrazie altrui, tra cui una scellerata uscita di pista del povero Russel (8, nonostante tutto), sono finiti in zona punti, blindando l’ottava posizione. Kimi (10) sembra essere rinato per l’ennesima volta, ed è stato autore di un’altra prestazione maiuscola grazie all'oculata gestione delle gomme; anche Giovinazzi (9) è stato bravissimo a rimediare sia alla pessima qualifica (colpa sua) che alla strategia (colpa del muretto) che ancora una volta stava per penalizzarlo, chiudendo la zona punti.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio dell'Emilia Romagna 2020


Tag
gp emilia romagna | voti imola | mondiale costruttori mercedes |


Commenti
- Formula1.it
La Mercedes ottiene la settima vittoria consecutiva nel mondiale costruttori. Il ritorno di Imola dopo ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it