Gp Emilia Romagna - Prove libere - Mercedes davanti, problemi Red Bull
By:
3006

La seconda sessione del venerdì a Imola è stata caratterizzata da una serie di sviluppi insoliti.

Con temperature simili a quelle che avremo nelle qualifiche di domani (anticipate di 1 ora per non sovrapporsi con i funerali del principe Filippo di Edimburgo), i piloti Mercedes non sono riusciti a trovare vantaggi prestazionali passando alle gomme morbide nelle loro simulazioni di qualifica a metà sessione, mentre Charles Leclerc, sempre su gomme morbide, aveva effettivamente impostato il miglior tempo delle FP2 con la Ferrari, ma il tempo è stato cancellato per aver superato i limiti della pista (pochi centimetri). Leclerc ha poi concluso la sessione in anticipo a causa di un fuoripista alla seconda curva Rivazza nei minuti finali.

Proprio come nella sessione di apertura della giornata, i primi 15 minuti della sessione sono stati molto impegnativi, con diversi piloti che si sono alternati in cima alla classifica.


George Russell ha iniziato a guidare il gruppo stabilendo il giro di apertura della FP2 in 1m22.939s, che è stato presto migliorato dall'1m20.118s di Kimi Raikkonen.

Carlos Sainz Jr e Leclerc hanno portato il riferimento delle FP1 nella fascia di 1m17s, in particolare Sainz con 1m17.076s. Entrambi i piloti Ferrari hanno ottenuto questi tempi con le gomme medie, le stesse usate da Hamilton per piazzare il tempo di 1m16.940s nei 10 minuti iniziali della FP2. Leclerc era anche stato in grado di migliorarsi con le stesse gomme, ma si è visto cancellare quello che era il suo miglior tempo per essere andato largo alla curva Piratella in cima alla ripida collina del circuito nel secondo settore.

Subito dopo, Bottas ha preso il primo posto con un 1m16.468s prima che Hamilton glielo strappasse con un 1m16.227s

Bottas ha poi fatto registrare quello che sarebbe stato il miglior tempo delle FP2 con un 1m15.551s 

Le due Ferrari sono poi scese in pista con gomme morbide che Leclerc ha subito usato per impostare un 1m15.367s anche questo però cancellato per la stessa infrazione alla Piratella.

Anche i piloti Mercedes sono stati mandati sul circuito sulle softs per una serie di simulazioni di qualifica, ma nessuno dei due ha fatto i miglioramenti previsti con il passaggio alla gomma rossa, che garantiva un anteriore più stabile ma squilibrava la vettura sul posteriore che non andava in temperatura altrettanto velocemente (e senza il DAS la Mercedes non può più scaldare le gomme anteriori velocemente)

Bottas non ha mai migliorato i suoi tempi migliori sulle medie, ed Hamilton non è riuscito a mettersi davanti al compagno di squadra ed al tempo che aveva registrato con gomme gialle.

Pierre Gasly invece ha usato bene le softs per inserirsi davanti a Sainz e Leclerc, che ha finito con un miglior tempo ufficiale di 1m16.371s grazie a un successivo giro regolare dopo che anche il suo secondo tempo era stato cancellato (su gomme morbide).

L'incidente di Leclerc si è verificato dopo 56 minuti dall'inizio della sessione, quando ha perso il posteriore della sua Ferrari mentre passava sui cordoli tra le due curve Rivazza e l'auto ha iniziato ad oscillare per poi uscire nella seconda curva a sinistra colpendo il muro e danneggiando la monoposto dal lato della ruota anteriore destra.

Sergio Perez ha preso il sesto posto ed ha salvato la giornata della Red Bull, che sicuramente non ha completato la sessione che si aspettava soprattutto a causa dell'arresto iniziale di Verstappen.

Verstappen nei primi giri sembrava poter mantenere lo stesso ritmo delle Mercedes sulle medium ma dopo essere uscito dalla Rivazza, circa 10 minuti dopo l'inizio della sessione, ha segnalato "qualcosa di rotto sul retro", un sospetto problema all'albero di trasmissione, ed ha accostato alla fine dell'uscita della pitlane. Anche se l'auto di Verstappen è poi tornata nel garage della Red Bull non è stato possibile rimetterla in pista.

Yuki Tsunoda ha finito settimo con la seconda AlphaTauri, davanti a Lando Norris, autore di una uscita nella ghiaia al Tamburello all'inizio della sessione, che ha chiuso in ottava posizione.

Antonio Giovinazzi termina al nono posto per Alfa Romeo, e Lance Stroll chiude la top 10 con Aston Martin davanti alla coppia Alpine Esteban Ocon e Fernando Alonso.

Articolo originale su autosport.com

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio dell'Emilia Romagna 2021


Tag
gp emilia romagna | libere imola |


Commenti
- Formula1.it
Valtteri Bottas ha preceduto Lewis Hamilton nelle seconde prove libere del Gran Premio dell'Emilia Romagna ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it