Alfa Romeo - In Ungheria sprecata una grande opportunità
By:
3086

Nel catico Gran Premio d'Ungheria l'Alfa Romeo non è riuscita a cogliere la grande opportunità di andare a punti in modo importante, con Kimi Räikkönen che ha finito in P11 e Antonio Giovinazzi in 14°, anche se poi la squalifica di Vettel ha consegnato a Kimi ed alla squadra la decima posizione ed un punto. Entrambe le auto erano in buona posizione all'inizio della gara, ma a causa delle sanzioni entrambi i piloti hanno dovuto iniziare la loro rimonta dalle retrovie, finendo appena fuori dalla top ten.

Forti della sessione di qualificazione migliore dell'anno, c'era ottimismo andando in gara. Un acquazzone pochi minuti prima dello spegnimento delle luci ha reso caotiche che le fasi iniziali della gara, con una serie di incidenti che hanno eliminato diversi concorrenti causando bandiera rossa dopo appena due giri. Avendo dovuto prendere azioni evasive nella mischia, sia Kimi che Antonio non avevano capitalizzato la confusione quanto sperato, ma la ripartenza ha fornito una nuova possibilità di recuperare terreno.


Su una pista che si asciugava rapidamente, entrambi i piloti hanno optato per fermarsi per le gomme slick dopo il nuovo giro di formazione: tuttavia, un problema tecnico con il sistema di rilascio del pit-stop ha comportato che Kimi si è scontrato con la Haas di Nikita Mazepin nella pitlane, non subendo danni ma ricevendo una penalità di 10 secondi per le sue responsabilità nello scontro. Antonio è stato anche colpito da contrattempo, uno stop & go per eccesso di velocità nella pitlane. Gravati da queste penalità, entrambi hanno avuto un duro lavoro.

Antonio si è avvicinato velocemente a Mick Schumacher ma, sul circuito stretto e tortuoso Hungaroring, il sorpasso si è rivelato impossibile. Kimi è stato in grado di recuperare la battaglia per la P9, ma dopo aver superato Daniel Ricciardo ha dovuto accontentarsi della P11 (poi diventata P10 per la squalifica di Vettel).

Il risultato è deludente, ma rimangono0 molte gare per arrivare ancora una volta nella top ten. La pausa estiva offrirà ora l'opportunità di ricaricare le batterie e tornare più forti.

Frédéric Vasseur, Team Principal Alfa Romeo Racing ORLEN:

"Alla fine è stato un weekend molto difficile per la squadra, dopo un inizio promettente. Siamo arrivati in gara dopo un buon sabato in cui abbiamo fornito la migliore prestazione complessiva di qualifica della stagione, ma le fasi iniziali sono state un caos. Siamo stati bloccati alla prima curva, cercando di evitare gli incidenti in partenza, e abbiamo dovuto recuperare dal fondo su una pista dove i sorpassi sono molto difficili. Purtroppo, una collisione con Mazepin e un'infrazione per eccesso di velocità nella pitlane hanno fatto sì che sia Kimi che Antonio ricevessero penalità e non siamo stati in grado di trasformare questa possibilità in punti alla fine. È un peccato perché era un'opportunità per segnare punti importanti: ma continuiamo a lavorare duro, sapendo che avremo più opportunità nella seconda parte della stagione".
 

Kimi Räikkönen

Alfa Romeo Racing ORLEN C41 (Telaio 04/Ferrari)
Risultato della gara: 11°
Giro più veloce: 1:21.518 (L58)
Pneumatici: Nuovo intermedio (2 giri) - Nuovo intermedio (1 giro) - Nuovo medio (12 giri) - Nuovo duro (38 giri) - Nuovo morbido (16 giri)

"L'inizio della gara è stato un po' quello che ci si aspetta in queste condizioni, con un primo giro frenetico e un sacco di cose che accadono. Sembrava abbastanza ok fino alla penalità, che ha praticamente compromesso la nostra gara: c'è stato un problema con il sistema di rilascio del semaforo e abbiamo finito per scontrarci con Mazepin. Fino alla penalità, eravamo in zona punti, ma risalire dal fondo era troppo".
 

 

Antonio Giovinazzi

Alfa Romeo Racing ORLEN C41 (Telaio 05/Ferrari)
Risultato di gara: 14°
Giro più veloce: 1:22.736 (L44)
Pneumatici: Nuovi medi (1 giro) - Nuovi intermedi (1 giro) - Nuovi intermedi (1 giro) - Nuovi medi (30 giri) - Nuovi duri (36 giri)

"Semplicemente non era il nostro giorno. Era una gara dove abbiamo avuto la possibilità di portare a casa un buon risultato e non l'abbiamo fatto, ma è quello che è. Con la penalità dopo la ripartenza, la nostra gara è stata abbastanza compromessa: è difficile dire quanto ritmo avevamo davvero, dato che ho trascorso un sacco di tempo nel traffico, ma in aria pulita siamo stati abbastanza buoni, quindi è deludente non finire nei punti. Concentriamoci sul ricaricare le batterie in questa pausa e poi torniamo più forti a Spa. Ci sono ancora molte gare da fare dopo le vacanze e non ci arrenderemo".

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Ungheria 2021


Tag
gp ungheria | hugariangp | dichiarazioni raikkonen | dichiarazioni giovinazzi |


Commenti
- Formula1.it
Nel catico Gran Premio d'Ungheria l'Alfa Romeo non è riuscita a cogliere la grande opportunità di ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it