GP Arabia Saudita - Le pagelle
1303

Città unita a velocità sono ormai, per la Formula Uno, sinonimo di show e di gare bellissime. Ne abbiamo avuto la prova a Baku, in queste stagioni ma ora, dopo il debutto del Gran Premio dell'Arabia Saudita nel calendario del campionato mondiale di Formula Uno, ne abbiamo la certezza assoluta.

Il GP sulle rive del Mar Rosso, complice il layout della pista, stretto, pericoloso e iperveloce, ha regalato ai fan della F1 una gara tiratissimo, piena di azione, incidenti, episodi che, mescolando le carte, hanno prodotto 50 di pura tensione. adrenalina, dall'esito incerto sino alla fine e con la costante convinzione del colpo di scena in agguato.
Il GP mediorientale, complice anche la lotta mondiale, in cui Lewis Hamilton e Max Verstappen non si sono risparmiati, anche sfoderando azioni al limite della correttezza pur di non a cedere un millimetro all'avversario, ha regalato uno show di primissimo livello, in particolar modo, appunto, nella lotta per la vittoria.
Alla fine, a spuntarla, è stata la Mercedes di Lewis Hamilton, che va a mostrare una ritrovata forma del team di Toto Wolff e da un grande slancio all'Inglese nella caccia all'ottavo titolo iridato.

Il ventunesimo round stagionale ha riservato un bel rimescolamento, in termini prestazionali, dei vari team di centro classifica, consegnandoci una Alpine in grandissima forma, capace di primeggiare sul midfiel e piazzarsi quasi a podio con Ocon. Sfortunata la Ferrari, terza forza in pista, come prestazione, ma penalizzata dalle varie situazioni che non è stata in grado di cogliere.
Contemporaneamente, si è vista una Mercedes ella condizione di macchina da battere, performante in ogni scenario, capace di sopravanzare la Red Bull.
Al contempo, il team di Chris Horner è apparso in lieve affanno nella lotta contro una straripante freccia nera.
Infine dal circuito di Gedda, emerge una buona AlphaTauri e una McLaren che, dopo tre gare assolutamente negative, torna a macinare punti.

Parlando della gara in senso stretto, l'azione in pista è stata di qualità, con sorpassi, bandiera rosse, virtual safety car e duelli senza esclusione di colpi tra i contendenti al titolo.
Svolte queste premesse, andiamo allora ad analizzare il rendimento di team e piloti, durante il Gran Premio dell'Arabia Saudita con le nostre pagelle.

 


Mercedes: 9.5

Ad oggi hanno la macchina più forte e sfruttano al meglio il momento per battere Red Bull. Pole, vittoria e gestione ottimale di una gara pazza, piena di fattori imprevedibili. Alla fine mettono due macchine a podio e allungano le mani sul mondiale costruttori.

Hamilton: 9.5
Pole e vittoria, sull'onda dell'entusiasmo dopo le ultime prestazioni. Vince di forza, contro tutto e contro tutti, avendo la meglio su competitor non molto corretti e situazioni abbastanza sfortunate. Ora può completare l'impresa mondiale.

Bottas: 8
Weekend, ancora una volta, solido per Valtteri, secondo al via, terzo al traguardo, capace di portare punti davvero pesanti al team nella lotta al mondiale costruttori. Licenziato, ma un gregario come lui non sarà facile da rimpiazzare.

 

Red Bull: 8

Continua la fase di limitazione danni per Red Bull che, per il terzo weekend consecutivo, non ha la miglior macchina. Peccato che, nella gestione della gara, non riescono a cogliere le occasioni per ribaltare la situazione e vincere.

Verstappen: 8
Non ha ma miglior macchina e limita i danni ma, per la prima volta, mostra segni di cedimento psicologico, buttando la pole al sabato con un errore e gareggiando in modo aggressivo, forse scorretto, procurandosi penalità e sprecando la ghiotta chance che aveva di vincere. Cosa farà ad Abu Dhabi? Cercherà l'incidente?

Perez: 6
Benino in qualifica, così come al primo via dove è quinto. Al restart è nel gruppo ed entra in contatto con Leclerc, generando una grossa carambola e ritirandosi di conseguenza. Così però non aiuta il team nel campionato costruttori.

 


Ferrari: 7

Peccato. Cosi potremmo riassumere il weekend Ferrari a Gedda, poiché nella prima fase di gara, e come passo, la SF21 era da podio. I vari episodi, poi, non favoriscono le scelte del muretto Ferrari e così i due piloti terminano solamente settimo e ottavo.

Leclerc: 7.5
Super qualifica per Charles con una seconda fila che, almeno nei primi giri, lo tiene in zona podio. La prima red flag poi rovina la gara del Monegasco che, alla fine è solamente settimo, in lotta con Sainz.

Sainz: 6.5
Non una bella qualifica per Carlos che, complice un suo errore, rovina la macchina e si trova a partire nelle retrovie. In gara rimonta bene fino a lottare con Leclerc per la settima piazza. Alla fine è ottavo.

 

Mclaren: 7.5

Dopo tre fine settimana pessimi, il team di Woking torna a ben figurare in terra Araba, piazzando due macchine a punti. Tutto ciò non aiuta per la lotta con Ferrari per i costruttori ma, quantomeno, fa morale per il 2022.

Norris: 6
Fine settimana complesso per Lando, battuto da Daniel Ricciardo e costretto, complici gli episodi sfavorevoli, ad una gara di rimonta che, alla fine, lo vede solamente decimo al traguardo.

Ricciardo: 8
Fine settimana concreto per Daniel, davanti a Norris e solidamente a punti, con un autorevole quinto posto. Gara senza acuti ma che, sicuramente, aiuta lui e il team, soprattutto per quanto riguarda il morale, a chiudere bene la stagione.

 

Aston Martin: 5

Pessimo fine settimana per il team di Aston che, dopo la bella gara a Losail, fatica tremendamente a Gedda, finendo fuori dal Q1 e dai punti, malgrado le varie occasioni che si sono presentate.
Avanti di up e down, verso il 2022.

Vettel: 5
Weekend da dimenticare per Seb, eliminato in Q1 e sempre nelle retrovie in gara. Prova a rimontare, con la macchina che ha, ma entra in contatto con Raikkonen. Da allora la sua macchina è inguidabile e per questo è costretto al ritiro.

Stroll: 5.5
Più o meno stesse valutazioni di Vettel. Con la sua Aston poco può, tanto che è out dal Q1. In gara tenta la rimonta, sfruttando le situazioni, ma non va oltre l'undicesimo posto.

 

Alpine: 8.5

Continua il momento positivo del team, dopo il super podio di Losail, tanto che rischiano di fare podio anche a Gedda, perdendolo in volata all'ultimo giro. Peccato poiché hanno sempre una macchina top ed una in affanno.

Alonso: 5
Dopo il podio del Qatar, il risveglio è brusco per Fernando che, in Arabia Saudita, è battuto da Ocon in qualifica, e autore di errori con cui si compromette la gara, terminata in tredicesima posizione.

Ocon: 9
Grandissimo fine settimana per il Francese, sin dalla qualifica. In gara parte bene e, grazie all'aiuto del team, riesce a sfruttare le occasioni risalendo sino al podio. Solamente nella volata finale è beffato da Bottas ma, malgrado tutto, è gran quarto.
 

 

AlphaTauri: 6.5

Fine settimana solido ma a doppia faccia per il team Faentino che, dopo una bella qualifica, in gara non concretizza il potenziale che ha. Alla fine solamente una macchina è a punti, il che non aiuta nella lotta con Alpine per il quinto posto nei costruttori.

Gasly: 8
Super qualifica per Pierre dove, ancora una volta dimostra grande velocità. Parte bene e, sfruttando le occasioni che si presentano, chiude saldamente in sesta posizione.

Tsunoda: 5.5
Così come per Gasly, la sua gara parte bene, seppur da una posizione peggiore. Con l'andare della gara entra in collisione con Vettel, rovinando la sua gara e quella del rivale, precludendosi ogni chance di fare punti, chiudendo quattordicesimo.

 

Alfa Romeo Racing: 7

Dopo delle gare opache, arriva un bel fine settimana per il team Alfa a Gedda, tanto che i due piloti possono lottare per i punti. Alla fine a spuntarla è solamente Giovinazzi, ma il trend imboccato dovrà essere mantenuto anche nel 2022.

Raikkonen: 5
Fine settimana difficile per Kimi che, sin dalle qualifiche è battuto da Giovinazzi. In gara lotta nelle prime fasi ma, nel duello con Vettel, esagera, rovinandosi la macchina e la gara che, ahilui, termina in quindicesima e ultima posizione.

Giovinazzi: 8.5
Consapevole di essere fuori dal team Alfa e dalla F1, poco può fare se non godersi le ultime gare...e lo fa alla grande, con una super qualifica, in Q3, così come con una super gara chiusa in nona piazza, mostrando al mondo che non è stato appiedato per poca bravura.
 

 

Haas: 4

Come sempre navigano nelle retrovie, lottando per le ultime posizioni, sia in qualifica che in gara. Alla però non portano a casa le macchine, il che, per loro, significa fallire l'unico obiettivo raggiungibile.

Schumacher: 4.5
Con la macchina che ha non può fare altro che lottare con il suo compagno per le ultime posizioni. Lo fa, bene, in qualifica, ma in gara sbaglia, va a muro e si ritira, causando la bandiera rossa che, oggettivamente, movimenta tutta la gara.

Mazepin: 5.5
Brutto fine settimana per il Russo che, dopo una qualifica anonima, non sbaglia nelle prime parti di gara e, sfruttando tutte le chance di giornata, potrebbe fare bene. Sfortunatamente però, al secondo via, è incolpevolmente coinvolto nel crash di Perez, ritirandosi.

 

Williams: 5.5

Dopo la bella estate di cui è stato protagonista, il team di Grove torna stabilmente nelle retrovie come a inizio anno.
Weekend non esaltante per il team, listato a lutto per la scomparsa di Frank Williams, che non coglie nessuna delle occasioni che si presentano, terminando fuori dalla top10.

Russell: 6
Fine settimana non esaltante per George, ma comunque  di attacco, almeno in qualifica e nella prima parte di gara, nella speranza di piazzare la macchina a punti, sfruttando la gara pazza. Alla fine però è coinvolto nel crash di Perez al secondo via e costretto al ritiro.

Latifi: 6
Continua a lavorare bene, confermandosi concreto, seppur non dello stesso livello di Russell. Con la macchina che ha a disposizione, poco può fare, tanto che alla fine, malgrado i vari episodi di giornata, è solamente dodicesimo al traguardo.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio dell'Arabia Saudita 2021


Tag
gp arabia saudita | saudiarabiangp pagelle | pagelle gp gedda |


Commenti
-
Formula1.it

GP spettacolare, quello dell'Arabia Saudita, a Gedda, ricco di incidenti, colpi di scena e polemiche, ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it