L’ex Ferrari avverte: Sainz numero 2 pericoloso. Occorrono strategie accurate per battere Max

La storica scuderia italiana sta vivendo un ottimo inizio di stagione. La casa di Maranello si trova in testa alla classifica con 104 punti, 39 di vantaggio sulla Mercedes, mentre Leclerc è il leader in quella piloti con 71 e un margine di 34 lunghezze su Russell.

Nonostante Red Bull e Verstappen si trovino rispettivamente in terza e sesta posizione nelle rispettive graduatorie è chiaro a tutti che risolti i ben noti problemi di affidabilità con il motore, saranno loro il primo rivale del Cavallino Rampante.


Momento che arriverà molto presto, con Eddie Irvine, ex compagno di box di Michael Schumacher in Ferrari dal 1996 al 1999 che parlando alla ‘Gazzetta dello Sport’ ha già invitato il team principal di Maranello a pensare ad un’adeguata strategia di difesa: Se fossi Mattia (Binotto) cercherei di impartire ordini ben precisi ai piloti. Esattamente come avveniva ai miei tempi perché non sarà facile battere Verstappen”.

Sainz, un numero 2 pericoloso

In assenza delle dovute precauzioni, il team Ferrari, a differenza dei rivali potrebbe vedere i propri piloti danneggiarsi a vicenda nel corso della stagione:Sainz potrebbe anche togliere dei punti a Leclerc, con conseguenti problemi per la stagione di Charles. Anche se Sainz, è il numero due, potrebbe anche occasionalmente trovarsi davanti. Bisogna stare attenti quando si ha in squadra un compagno che può portarti via dei punti. Perez ad esempio, in condizioni normali, non riuscirebbe mai a battere Max” ha concluso Irvine.


Foto: Ferrari


Tag
leclerc | sainz | irvine | ferrari | schumacher | f1 | stagione 2022 | binotto |


Commenti
-
Formula1.it

La storica Scuderia Italiana sta vivendo un ottimo inizio di stagione. La casa di Maranello si trova ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it