Leclerc sulle origini della rivalità con Verstappen: «Se avevamo un duello lui vinceva»

Come ben sappiamo, la rivalità tra Charles Leclerc e Max Verstappen non nasce certo ora. Anzi, adesso i due sembrano anche esser in grado di saper gestire molto bene le loro emozioni. Fin qui, entrambi alla guida di vetture finalmente competitive, hanno mostrato grande rispetto e saggezza nei duelli corpo a corpo, regalandoci delle belle emozioni.

I tempi del Kart

Ma non è stato sempre così… Ai tempi del Kart, come spesso anche ‘Sky’ ricorda attraverso un video diventato virale, il monegasco e l’olandese erano davvero come il gatto e il topo. Non perdevano occasione per stuzzicarsi e ovviamente, le battaglie in pista ne risentivano: “Abbiamo corso all’interno della stessa categoria per quattro o cinque anni” esordisce Charles in un’intervista pubblicata su ‘RacingNews365.com’.


Ogni gara in cui lottavamo, lui vinceva ricorda il monegasco. “Ovviamente nel kart sono successe un sacco di cose. Eravamo anche giovani e pazzi. Ai tempi ci odiavamo. Un rapporto però maturato, soprattutto ora che: “Abbiamo entrambi realizzato il nostro sogno di guidare in Formula 1 e tra noi le cose sono cambiate. Credo che ora entrambi riusciamo a guardare indietro a quegli anni con il sorriso sulle labbra”.

Charles Leclerc, Max Verstappen, GP Miami 2022

L'odierna rivalità

“Il fatto che adesso ci ritroviamo entrambi nella stessa condizione di lottare per il titolo è fantastico. Mi piace combattere contro Max. È sempre al limite, mi sto divertendo molto. Spero che la situazione possa mantenersi così per tutta la stagione e che il team riesca a migliorare la vettura per mantenere viva la lotta per il titolo mondiale” ha concluso.

Foto: Red Bull Racing

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Miami 2022


Tag
verstappen | leclerc | ferrari | red bull | f1 | formula1 | stagione 2022 | miamif1 | miamigp |


Commenti
-
Formula1.it

Come ben sappiamo, la rivalità tra Charles Leclerc e Max Verstappen non nasce certo ora. Anzi, adesso ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it