Scontro Hamilton-FIA sui gioielli: Lewis può stare tranquillo, altra proroga in arrivo

Dopo un weekend in cui la questione gioielli è stata messa un po’ da parte dagli organi della FIA, in Spagna non se n’è praticamente parlato, il tema torna a farla da padrone nei tre giorni del GP di Monaco. E non poteva essere altrimenti dal momento che è da sempre considerato uno degli appuntamenti più glamour dell'anno.

Ricapitoliamo

Ma facciamo un passo indietro. Nelle scorse settimane, più precisamente in occasione del GP di Miami, la Federazione Internazionale aveva deciso di emanare delle direttive più stringenti riguardo al dress-code che i piloti di F1 avrebbero dovuto rispettare da quel momento della stagione in avanti. Secondo l’aggiornato codice sportivo infatti i piloti non avrebbero più potuto mettersi alla guida con indosso gioielli e avere un intimo non conforme agli standard ignifughi della FIA (leggi qui).


La dura presa posizione di Hamilton, deciso a non togliere alcuni dei suoi piercing, dal momento che essendo fissi se li avesse tolti non avrebbe più potuto rimetterseli, aveva portato l’organo di governo a concedere al sette volte campione del mondo due appuntamenti iridati per adeguarsi alle norme previste dal nuovo regolamento (qui maggiori dettagli). Scadenza proprio il Gp di Monaco.

Hamilton trova il sostegno della GPDA, nuova proroga in arrivo

Tuttavia, a seguito della notizia, molti conducenti hanno deciso di appoggiare la posizione del pilota britannico (tra questi anche Vettel, leggi qui) e tramite la GPDA (l’associazione dei piloti) avrebbero avviato dei dialoghi con il presidente della commissione medica della FIA, il dottor Sean Petherbridge alla ricerca di un accordo che potesse soddisfare tutte le parti. Discussioni che proseguiranno anche nel corso del fine settimana monegasco. Questo è quanto si apprende da ‘RacingNews365.com’.

Hamilton, Mercedes, GP Spagna 2022

Sviluppi: sebbene il presidente entrante della FIA Mohammed Ben Sulayem appoggi pienamente la posizione dei direttori di gara, l'organo direttivo sembrerebbe ora disposto ad accogliere le richieste di natura personale e/o religiosa dei piloti.


Secondo ‘RacingNews365.com’, l’applicazione del divieto potrebbe dunque essere posticipata al 30 giugno in attesa di giungere ad un accordo. Pertanto difficilmente vedremo inflitte sanzioni ai piloti che indossano gioielli durante le sessioni di gara da qui fino al prossimo GP del Canada (17-19 giugno). Hamilton potrà starsene tranquillo ancra un po'.

Foto: Twitter, Mercedes

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Monaco 2022


Tag
gioielli | hamilton | fia | gpda | monacogp | formula1 | f1 | stagione 2022 | mohammed ben sulayem | |


Commenti
-
Formula1.it

Dopo un weekend in cui la questione gioielli è stata messa un po’ da parte dagli organi della FIA, ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it