Sainz, vincere non è impossibile: “Mi occorrono soltanto uno o due decimi”
Tempo di lettura: 4 minuti

Dopo alcune gare trascorse decisamente in difficoltà, il GP di Monaco è stato forse il primo weekend in cui Sainz è riuscito a mostrare delle performance simili al compagno di squadra. Certo, il gap che lo spagnolo rimedia da Charles Leclerc in qualifica è ancora elevato, e senza gli errori di strategia commessi dal muretto del Cavallino a Monte Carlo, il nativo di Madrid non sarebbe riuscito a batterlo.

Sainz: "Ancora distante dai livelli dello scorso anno"

Carlos, sa dunque che c’è ancora molta strada da fare per potersi definire al massimo della forma e in un’intervista riportata dal sito ufficiale della Formula1, ha parlato dei problemi da lui riscontrati in questa prima fase di stagione: “Si può vedere anche già attraverso gli onboard che non ho ancora raggiunto il livello dello scorso anno. Non riesco a guidare in modo del tutto naturale. Sto cercando di adattarmi e di conoscere l’auto per farla essere più vicina a ciò che voglio io. Per fare questo c’è bisogno di sbagliare, commettere errori e soprattutto occorre tempo. Cercherò di arrivare al top il prima possibile”.


Sainz, Ferrari, GP Monaco 2022, Riccardo Adami

Centrare la prima vittoria non è impossibile

Ottenere la sua prima vittoria in F1 è il primo obiettivo stagionale dello spagnolo. Target che Sainz non vede poi così distante: “Ho soltanto bisogno di essere un po’ più veloce. Mi occorrono uno o due decimi sia in qualifica che nel passo gara. Se riuscirò a trovarli, come ho fatto nella seconda metà dello scorso anno, sono certo che la vittoria arriverà. Sto lavorando duramente con questo obiettivo in mente”.

Chi ha voluto esprimere un proprio giudizio sulle performance garantite dal pilota della vettura N.55 dopo queste prime gare dell'anno è il team principal della Ferrari, Mattia Binotto: “Carlos sta lottando, ma sono certo che riuscirà a venire a capo della situazione molto presto perché queto è anche il suo modo di lavorare: studia i dati, tenta diversi approcci alla guida, si adatta… Forse occorrerà tempo, ma ci arriverà. Sicuramente si sta adattando sapendo anche di aver commesso un paio di errori importanti, ma credo che stia in una fase di miglioramento continua. La sua velocità lo dimostra”, si legge sempre alle colonne del sito ufficiale della Formula1.

Sainz, Ferrari, Riccardo Adami, GP Monaco 2022

Il peso di guidare una vettura competitiva

Sul pilota del Cavallino grava sicuramente anche il fatto di ritrovarsi finalmente al volante di una vettura in grado di lottare per la vittoria. Risultato ottenuto da Leclerc due volte quest’anno (Bahrain e Australia). Elemento che sicuramente va ad aggiungere un po’ di pressione sullo spagnolo: “Per me è la prima volta in tutta la mia carriera che mi ritrovo al volante di una vettura competitiva. Ho molto da imparare e confido di candidarmi presto alla vittoria per i prossimi appuntamenti della stagione. Sono rimaste ancora tante gare e punti a disposizione da conquistare. Sono certo che una volta che avrà messo a posto un paio di cose le soddisfazioni arriveranno”.


Ferrari, ecco l'esito delle analisi post Monaco: ammessi gli errori con Leclerc. Mentre per Sainz...

Foto: Ferrari, Sainz

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Monaco 2022


Tag
sainz | binotto | ferrari | monacogp | f1 | formula1 | stagione 2022 |


Commenti
-
Formula1.it

Dopo alcune gare trascorse decisamente in difficoltà, il GP di Monaco è stato forse il primo weekend ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it