Domenicali: «Accoglierei Vettel nel management di F1. Futuro? Pensiamo a carburanti ecologici»

È stata una notizia inattesa, considerando le dichiarazioni in merito dei protagonisti, quella dell'annuncio del ritiro, a fine stagione, di Sebastian Vettel dal mondo della Formula Uno.
Una notizia che il quattro volte campione del mondo ha reso nota, dopo opportune e ponderate riflessioni e dopo un periodo di maturazione che lo ha portato ad avere altre priorità, come essere padre e marito, oltre a competere e vincere al volante di una monoposto.

Indubbiamente, per la massima serie automobilistica, quella di Vettel è una perdita importante.
Una perdita riguardante, per prima cosa, il pilota di assoluto talento che apprenderà il casco al chiodo, sia per il suo appeal e la sua notorietà (in griglia è il secondo pilota più vincente dopo Lewis Hamilton) e sia per il profondo e assoluto valore umano che il 35 di Heppenheim è stato in grado di mettere in campo, sensibilizzando la F1 a tematiche di stretta attualità e troppe ignorate.

Insomma, la Formula Uno andrà a perdere, almeno in pista, un assoluto protagonista della sua storia recente e del motorsport in generale.
Almeno in pista perché, nel corso di una recente intervista a SportBild, il CEO di F1, Stefano Domenicali ha ammesso di aver iniziato un dialogo con l'attuale pilota Aston Martin in merito alla possibilità di una futura collaborazione tra le parti, magari riservando a Seb un ruolo da ambasciatore della categoria.

"Abbiamo parlato, tra le varie cose, della sua decisione e del futuro. Sebastian sarà sempre associato alla Formula 1 e vogliamo che quel legame rimanga stretto anche in futuro".

Molti, di fatto, sono gli ex piloti che hanno accettato di collaborare con lo sport che li ha resi famosi (Jean Alesi o Felipe Massa).
Oggettivamente, quello di Vettel, sarebbe un gran colpo per Stefano Domenicali, capace di mettersi in casa, e a disposizione degli ospiti nelle varie gare, non solo un ex pilota ma il terzo pilota piu vincente all-time.
Ad oggi però, sembra che le volontà dell'ex pilota della Red Bull sia intenzionato solamente a recuperare i suoi spazi, avviare una vita tranquilla a casa, passando del tempo con la sua famiglia.

"Se è interessato ad entrare a far parte del nostro sistema e le visioni combaciano, sarei pronto accoglierlo. In realtà sappiamo già che, dopo la stagione, vuole stabilizzarsi e passare del tempo con la sua famiglia".

L'ex team principal Ferrrai, ha poi commentato una delle tematiche che, da tempo, è maggiormente a cuore di Sebastian Vettel, ovvero quella dei bio carburanti da introdurre in F1. Una novità che la massima serie dovrebbe introdurre nel 2026 con i nuovi motori che arriveranno, anche se secondo il tedesco, il circus iridato è indietro su questa possibilità.
Possibilità che, secondo lui, avrebbe un duplice vantaggio: permetterebbe di ritornare ai tanto amati, e rumorosi, motori aspirati, avendo però un impatto ambientale pari a zero.

"C'è differenza se devi preparare una sola macchina per uno o due giri o 20 macchine preparate per 70 giri e un'intera stagione.
Non siamo indietro con la tecnologia, anzi. Siamo in anticipo sui tempi
".

Parole sincere e oneste, quelle del manager di Imola, in quanto la F1 è il primo sport a fare un passo verso i carburanti sintetici, proprio per non snaturare eccessivamente la sua essenza. Anzi, il 2026 è sempre più vicino, insieme alla delibera delle specifiche dei nuovi propulsori e, proprio per questo, Domenicali ha concluso la sua intervista concedendo una battuta.

"Sperimenterò sicuramente carburante ecologico in Formula 1 durante la mia vita!".




Tag
f1 | stefano domenicali | domenicali | sebastian vettel | vettel | ferrari | aston martin | red bull | power unit |


Commenti
-
Formula1.it

Nel commentare l'inatteso ritiro dalla F1 di Sebastian Vettel, il CEO della categoria, Stefano Domenicali, ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it