GP Singapore - Sainz: «La Red Bull crede che saremo competitivi? Figuratevi cosa pensiamo noi»
Tempo di lettura: 5 minuti

La Formula1 torna in pista nel primo weekend ottobrino sul tracciato di Marina Bay. Un tracciato tornato in calendario dopo due anni d'assenza a causa della pandemia da coronavirus, e che per l'occasione si è rifatto il look attraverso interventi di miglioria, come la riasfaltatura completa del manto stradale. La gara si svolgerà completamente in nottura (alle 20:00 ora locale) con i piloti che si appretano a vivere una delle sfide più dure della stagione a causa dell'altissimo tasso d'umidità presente.

Conferenza stampa - le considerazioni di Carlos Sainz

Presente nella seconda manche di interviste della conferenza stampa d'apertura del GP di Singapore, lo spagnolo della Ferrari ha rilasciato le sue prime sensazioni in vista del fine settimana: "Se la Red Bull crede che noi saremo competitivi, figuratevi noi cosa pensiamo di loro. Hanno vinto le ultime cinque o sei gare… Pensiamo comunque di riuscire a dar loro filo da torcere, soprattutto in qualifica. Si tratta di una pista in cui se riesci a partire davanti puoi avere delle maggiori opportunità di successo rispetto ad altri tracciati. Noi cercheremo di dare il meglio in qualifica per poi provare a concretizzare in gara".


Sulle possibilità invece di chiudere la stagione davanti alla casa di Stoccarda, Sainz ha aggiunto: "Noi cercheremo di tornare alla vittoria e se centreremo l’obiettivo la Mercedes non sarà una preoccupazione. Riusciamo sempre a qualificarci nella top-5 con entrambe le macchine. Dovremo soltanto sistemare il passo gara. A Monza il ritmo è stato migliore, dovremo cercare di fare lo stesso anche qui. Dobbiamo concentrarci sul battere la Red Bull ogni volta che possiamo e se lo faremo questo risolverà anche la battaglia con la Mercedes in campionato”.

GP Singapore 2022, Ferrari, Sainz

Sulle insidie di Marina Bay...

Quella di Singapore viene definita dai piloti come la gara più dura della stagione e Sainz non può che confermarlo: “Per me è un weekend semplice, non ho mai faticato qui!”. Ha scherzato Sainz con Gasly che gli ha repentinamente risposto: “Guardate che fisoco che ha!”. “Tornando seri - ha proseguito Carlos - ricordo che nel 2015/2016 avevo avvertito Pierre e Charles delle difficoltà che avrebbero incontrato, ma loro sembravano non volermi credere all’inizio. Questo circuito è una sorta di forno per tutti noi. È difficile mantenere l’attenzione costante e tenersi svegli. Restare concentrati per due ore andando sempre alla ricerca di quei due/tre decimi è complicato. Con le vibrazioni è difficile tenere gli occhi fermi. Quando mi alleno durante la pausa invernale penso sempre a Singapore, perché se si è pronti ad affrontare Marina Bay, allora sei pronto a tutto".


Non credo ci sia un segreto per essere competitivi qui, ma resta una gran pista sulla quale gareggiare. Il meteo può sempre svolgere un ruolo importante, potrebbe piovere. Dal punto di vista fisico e mentale è una delle gare più dure della stagione anche a causa della presenza dei tanti avvallamenti. Con delle macchine così rigide, la sfida potrebbe essere ancor più complessa”, ha concluso.

 

Leggi anche: GP Singapore 2022 - Le scelte dei team alla ricerca del carico al posteriore

Leggi anche: GP Singapore 2022 - Nuovi sidepod per la McLaren, l'AlphaTauri cambia filosofia dell'ala anteriore

Foto: Twitter, Ferrari

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Singapore 2022


Tag
ferrari | sainz | singaporegp | f1 | formula1 | stagione 2022 | |


Commenti
-
Formula1.it

La Formula1 torna in pista nel primo weekend ottobrino sul tracciato di Marina Bay. Un tracciato tornato in ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it