Vettel: Subito veloci, domani lo sarà anche Mercedes

Vettel: Subito veloci, domani lo sarà anche Mercedes

By:
2384

Giornata a due facce per la scuderia Ferrari e Sebastian Vettel, che durante la mattinata è rimasto dietro alle due Red Bull, estremamente competitive in condizioni da bagnato, mentre nel pomeriggio è stato lui il leader della classifica centrando la miglior prestazione rifilando sei decimi di secondo al compagno di squadra Kimi Raikkonen.

Appena arriva nel retro box Vettel dichiara: 
"Stamattina le Libere 1 sono state un turno confuso, non abbiamo avuto tanta possibilità di girare. Questo pomeriggio è andato meglio per noi, la macchina è apparsa già piuttosto a punto sin dall'inizio. Poi abbiamo provato alcune cose ma purtroppo non abbiamo potuto girare quanto avremmo voluto a causa della bandiera rossa e non abbiamo fatto la quantità di giri prevista. Però ora vedremo cosa fare per domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani".


Analisi sincera, e se vogliamo leggermente polemica, perché il quattro volte Campione del Mondo si lamenta dei pochi giri della mattinata, ma ciò è dovuto al fatto che la Pirelli porta un numero limitato di gomme da bagnato (wet e intermedie) e di fatto i team sono costretti a girare poco per preservare i set di gomme nuove per le qualifiche e la gara nel caso in cui si svolgessero sotto la pioggia.
Pomeriggio migliore, dove la Rossa sembra aver mantenuto le promesse, ed è stata capace di schierare subito una vettura performante.

"Sarebbe fantastico poter avere questo vantaggio sulle Mercedes per tutto il resto del fine settimana, ma non so cosa stessero facendo e provando loro. E' strano però che entrambi si siano trovati così in difficoltà. Sono sicuro che domani andranno meglio. Il venerdì si possono fare prove di un certo tipo. Per quanto mi riguarda mi sarebbe piaciuto girare ancora di più per avere più risposte ma, nel complesso, è stato un pomeriggio decente".

Il quattro volte Campione del Mondo non si illude, ma resta con i piedi per terra, ed è ben consapevole che tutti gli uomini in rosso dovranno migliorare ancora la macchina, perché la Mercedes ritroverà sicuramente la competitività domaniAggiungi un nuovo appuntamento per domani gia dalle FP3, e per provare a vincere Vettel deve contare su se stesso e sui suoi ingegneri.
Infine quando parla dell'impossibilità di giare di più, anche per avere più dati per la simulazione di gara, si riferisce alla bandiera rossa provocata da Romain Grosjean alla fine delle FP2.

Parlando del meteo il tedesco aggiunge:
"Qui è sempre meglio che rimanga asciutto, ma potrebbe piovere in qualunque momento. Comunque non importa, perché comunque abbiamo una buona vettura e sta a noi fare in modo che funzioni in tutte le condizioni.
Sembra che fatichiamo un po' di più in condizioni di bagnato e che la Red Bull, in quell frangente, sia molto competitiva. Ma nel corso della stagione è venuto a piovere appena in due occasioni. Nelle Qualifiche di Monza e questa mattina. Non abbiamo tanta esperienza e abbiamo pochi dati. Ma sicuramente dobbiamo lavorare su quell'aspetto
".

Parole estremamente sensate, perché con questi valori in campo la pioggia andrebbe contro la Ferrari, che si è dimostrata finora la monposto più competitiva, e che andrebbe invece a favorire la Mercedes, che oggiAggiungi un appuntamento per oggi è apparsa in difficoltà, e farebbe emergere la Red Bull che andrebbe a togliere punti preziosissimi alla Rossa e a Vettel.

Il Venerdì e dunque passata, ed ora prepariamoci a vivere due giorni molto intensi, con la Ferrari che è chiamata a mantenere il suo vantaggio sugli avversari per provare a vincere, ed accorciare su Hamilton e la Mercedes, mentre la casa della Stella è obbligata a migliorare la sua vettura per non dare alla casa di Maranello una ghiotta occasione di rilancio.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio della Malesia 2017



Commenti
- Formula1.it
Giornata a due facce per la Scuderia Ferrari e Sebastian Vettel, che durante la mattinata è rimasto ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it