Vettel, oggi lenti e con molti problemi, sarà dura

Vettel, oggi eravamo lenti e con molti problemi, sarà dura

By:
1195

Non è iniziato come si aspettavano gli uomini in Rosso, il weekend del Gran Premio del Canada, anzi a dire il vero è inziato molto peggio delle aspettative.

Nelle prime due sessioni di prove libere infatti, la Mercedes, con Lewis Hamilton è apparsa in gran forma, ed anche la Red Bull è stata molto performante, mentre la Rossa, è sembrata non a proprio agio sulla pista Canadese, con problemi di stabilità e di set-up.

Kimi Raikkonen, nel corso di questo Venerdì è stato in grado di portare a termine il suo programma di lavoro, mentre Seb Vettel, ha toccato il muro nelle FP1, e ha costretto i suoi uomini ad un lavoro extra, che gli è costato ben 45 minuti nel corso delle FP2.

Alla fine delle due sessioni di prove, Sebastian Vettel si è presentato nel suo retro box per rispondere alle domande dei giornalisti:

"Il mio programma è stato un pochino diverso rispetto al previsto, perché è stata una giornata un pochino altalenante. Non sono totalmente contento delle sensazioni che ho avuto dalla macchina, ma anche io non sono ancora entrato nel ritmo. Mi è mancato un po' il giro, ma alla fine il programma lo abbiamo fatto più o meno"

Programma diverso rispetto ai piani, quello del Tedesco, che al termine delle FP1 ha "baciato" il muretto in curva 4, e ha riportato qualche danno alla sua auto, e così i suoi uomini hanno dovuto smontare e rimontare la SF71-H numero 5, costringendo Seb a perdere metà della sessione delle FP2.

Dopo essere tornato in pista, il pilota di Heppenheim ha terminato il suo programma di lavoro, anche se non è stato oer niente incisivo, chiudendo la simulazione di qualifica in quinta posizione, e non mostrando un buon passo in simulazione di gara.

Il quattro volte Campione del Mondo ha poi replicato alla domanda di chi gli ha chiesto se lui e la Rossa fossero tra i favoriti per la gara:

"Non lo so. Oggi non siamo i favoriti. Credo che Kimi sia contento del suo giro secco, quindi lui potrebbe essere uno dei favoriti. Però non ho ancora visto i tempi degli altri, quindi è difficile interpretare le cose. Abbiamo bisogno di più tempo per avere un quadro più preciso ma, come ho detto, non sono ancora contento della macchina. Se riusciremo a mettere insieme le cose domani però potremo fare un bel salto in avanti, sfruttando anche il motore".

Venerdì che, di fatto, non soddisfa per niente Seb, che nella notte sarà costretto a lavorare duramente con i suoi ingegneri, per mettere a punto la vettura, per arrivare almeno ad un paio di decimi dalla concorrenza in vista delle qualifiche di domani, per poi sfruttare al massimo la cavalleria delle sua nuova Power Unit.

Power Unit che, domani sarà nuova e con la massima potenza, mentre oggi sulla Rossa era in uso la prima unità, anche in mondialità safe, per salvaguardare l'affidabilità, e dunque una piccola parte del gap accusato oggi da Seb potrebbe essere giustificato da questo fattore.

Per chiudere, Vettel ha sottolineato ancora una volta il grande lavoro che lui, insieme ai suoi tecnici, dovranno svolgere nella nottata, per arrivare al meglio alle qualifiche:

 "Sarà difficile capire dove potremmo essere realmente prima di domenica, perché potrebbero esserci delle sorprese dal punto di vista della strategia. Nel frattempo però dobbiamo cercare di fare i nostri compiti e prepararci al meglio per la gara".


Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio del Canada 2018


Tag
f1 | ferrari | scuderia | 2018 | pu | vettel | raikkonen | arrivabene |


Commenti
- Formula1.it
Sebastian Vettel analizza il suo Venerdì Canadese, e non si dice contento della vettura, con cui ha ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it