Vettel, tanti problemi oggi ma domani e Domenica saremo forti

Vettel, giornata molto difficile ma domani e Domenica saremo forti

By:
1347

L'obiettivo è vincere, per la Ferrari e Sebastian Vettel nel Gran Premio di Russia e in tutti gli altri rimanenti round della stagione.

La trasferta sul Mar Nero, per il team Italiano non è però iniziata al meglio, poiché nelle prove libere a Sochi, le due vetture Rosse non si sono mostrare molto performanti, ma anzi hanno accusato un discreto gap da Mercedes e Red Bull.

Alla fine della sessione, Sebastian Vettel si è presentato nel suo retro box per rispondere alle domande dei giornalisti, dimostrandosi determinato a lavorare per migliorare la macchina nella notte, ma non preoccupato dai riscontri di oggi della pista:

C’è tanto lavoro da fare per migliorare. Oggi non è stata una giornata ottima. Abbiamo avuto difficoltà sia nel giro singolo che con un maggiore carico di benzina nella simulazione gara. Domani e domenica però la situazione speriamo possa migliorare“.

Giornata iniziata bene per la Rossa nella mattinata, quando Vettel aveva chiuso al primo posto nelle FP1, ma che è poi peggiorata nel pomeriggio, quando nelle FP2 le due SF71-H non hanno progredito rispetto alla mattinata.

FP2 quando Seb, il più veloce dei Ferraristi, ha incassato un gap di 0.5 secondi dal primo ik classifica, dimostrando poca competitività da parte della sua Loria in simulazione di qualifica.

Stessa situazione, purtroppo, sul long run, nel quale il gap del Tedesco da Lewis Hamilton era sempre di circa 0.5 secondi, e anche la gestione delle gomme non si è rivelata delle migliori.

Una competitività che non può far stare tranquilli i tecnici della Ferrari, che nel corso della notte dovranno, per forza di cose, lavorare duramente per riportare la vettura a lievllo abituale, ovvero quello di giocarsi la pole e la vittoria che, stando alle parole del quattro volte Campione del Mondo, rimangono gli obiettivi del weekend:

Ovviamente vogliamo fare la prima fila con entrambe le macchine. La pole è sempre la posizione migliore da cui partire. Domani per il giro secco non sarà così importante il degrado gomma. Per la domenica troveremo qualcosa per risolvere i problemi. Come ho detto oggi non è andata bene per noi, soprattutto con le gomme, con l’anteriore sinistra in particolare“.

Sicurezza, quella messa in mostra dal pilota di Heppenheim che evidentemente sa qualcosa che non tutti sanno, come le mappature di motore, i carichi di benzina o la downforce con cui il team di Maranello ha girato oggi, che possono aver "mascherato" il vero valore della vettura.

Potenziale nascosto dunque, che già senza grandi sforzi da parte dei tecnici possono far fare uno step alla Rossa, e ciò è anche sostenuto dalla mancata presenza di Seb e Kimi nella Top10 delle velocità di punta di oggi, a dimostrazione della poca potenza messa in gioco nelle prove libere dagli ingegneri di Maurizio Arrivabene.

Elemento preoccupante invece, ma per quasi tutti i team, e stato il grosso degrado gomma, all'anteriore sinistra, dovuta all'appoggio della gomme in curva 3, dove essendo la copertura "scarica" striscia sull'asfalto per lungo tempo e di fatto degrada motlo, e proprio per minimizzare questo fenomeno, tutti i team dovranno lavorare sui set-up delle monoposto.



Tag
f1 | ferrari | scuderia | 2018 | pu | vettel | raikkonen | arrivabene |


Commenti
- Formula1.it
Sebastian Vettel e la Ferrari non iniziano con il piede giusto il weekend Russo, visto che entro domani ...

Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it