Gp di Monaco: finisce la striscia di doppiette consecutive Mercedes, Hamilton allunga su Bottas

Gp di Monaco: finisce la striscia di doppiette consecutive Mercedes, Hamilton allunga su Bottas

By:
728

Hamilton conquista, in sofferenza, la sua 4° vittoria stagionale e porta il vantaggio su Bottas a 17 lunghezze. Valtteri chiude terzo 'penalizzato' dal contatto in pit lane avuto con Verstappen. 

Lewis Hamilton (1°):
Probabilmente è stata la gara più difficile che abbia mai fatto. Ho davvero lottato con lo spirito di Niki. Lui ha avuto una grande influenza nel nostro team e ci ha aiutato ad arrivare al punto in cui siamo. So che anche lui si toglierebbe il cappello quest’oggi. Ci guarda dall’alto. Ho cercato di restare concentrato per renderlo orgoglioso. Questo è stato il mio obiettivo per tutta la settimana. Cercheremo di continuare così per tutto l’anno. Ci manca davvero tantissimo. La gara? Avevo le gomme senza vita. Per fortuna non ha piovuto, è stato davvero bellissimo. Pubblico fantastico, davvero mi scalda il cuore. Io non sarei rientrato ai box, mi era capitato qualche anno fa di rientrare e poi di perdere la gara, quindi ho imparato sulla mia pelle che a volte non bisogna rientrare, anche quando c’è una Safety Car. La macchina non curvava, credo che fosse la gomma sbagliata. Se guardate il mio fondo è danneggiato, anche perché ci siamo toccati alla fine della chicane con Verstappen. Sono fiero di fare parte di questa squadra, in queste prime sei gare abbiamo ottenuto qualcosa di straordinario. Sono orgoglioso di fare brillare la stella d’argento e spero di continuare a farlo. Contatto con Max? Si è buttato un po’ tardi, l’ho visto all’ultimo momento, mi ha toccato con l’ala anteriore ma per fortuna è andata bene”.


Valtteri Bottas (3°):
“Alla fine per me è stato un weekend deludente. Avevo velocità, la sentivo, ma piccoli episodi mi hanno reso la giornata difficile. Ho dovuto fermarmi dopo Lewis e ho perso tempo. Max si è avvicinato, mi ha fregato e poi dopo la sosta non mi ha lasciato spazio. Alla fine ho dovuto solo portare la macchina al traguardo”.

Toto Wolff (Team Principal):
“Lewis ha guidato da grande campione per un altro grande campione che non è qui con noi. Sono stati giorni difficili per me. Quando sono arrivato a Monaco era come essere in un incubo. Provavo ad essere normale ma non ci riuscivo. Questa vittoria sarebbe sicuramente piaciuta a Niki. La strategia di Lewis? Non è stata ottimale. Abbiamo sbagliato. La gomma Media non andava bene alla fine. Lewis poi mi ha fatto la doccia di champagne. La sua guida è stata superba, a 20 giri dalla fine non avevamo più le gomme, per questo è stato davvero molto forte. I continui team radio di Lewis? Noi ai box praticamente siamo il Muro del Pianto ma è normale. Dobbiamo sostenerlo psicologicamente. L’usafe release di Max ci è costato la vittoria. Valtteri ha avuto un problema alle gomme dopo aver toccato il muro. 5 secondi è un po’ poco, dobbiamo parlare di questo“.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Monaco 2019


Tag
Mercedes | Hamilton | Bottas | Wolff |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it