Gp d'Austria: Leclerc e la Ferrari in attesa della decisione dei commissari di gara

Gp d'Austria: Leclerc e la Ferrari in attesa della decisione dei commissari di gara

By:
1214

La Ferrari chiude momentaneamente al 2° posto e al 4° posto, rispettivamente con Leclerc e Vettel, un Gp d'Austria ricco di emozioni in cui non ci si è mai annoiati. Perché momentaneamente? Perché Verstappen e Charles sono sotto investigazione per la manovra di sorpasso che Max ha effettuato su Leclerc nel corso del 69esimo giro. Di seguito le dichiarazioni dei protagonisti.

Charles Leclerc (2° in attesa della decisione dei commissari):
"Molto onestamente, da dentro il contatto non mi è  sembrato corretto in quel giro. Prima di quello tutto andava bene, ha fatto un tentativo il giro prima nella stessa curva ma mi ha lasciato spazio in uscita. Su quel tentativo lì non mi sembrava che ci fosse lo spazio in uscita. Devo ancora guardare l’immagine da fuori, ma da dentro non mi sembrava sportivo. Strategia? Sapevamo che dovevamo andare lunghi con le Soft. Non ci aspettavamo che con le Medie Verstappen andasse così lungo, però è stato il caso di Max e dopo sono stati molto veloci verso fine gara. Noi con le Soft ci siamo fermati al momento giusto. L’approccio è stato quello giusto. Adesso però voglio solo andare a casa e sapere la decisione“.


Mattia Binotto (Team Principal e Direttore Tecnico):
"Non provo rabbia, anche perché siamo ancora under investigation e credo che la faccenda non sia conclusa, anzi. Siamo fiduciosi nell’attesa del riscontro dei giudici e degli stewards. Il regolamento per noi parla chiaro, almeno questa volta dovrebbe essere così. Verstappen ha sia causato un contatto sia forzato Charles fuori dalla pista, quindi gli elementi sono chiari e limpidi. Siamo fiduciosi, ci dispiace che il podio non sia stato festeggiato con Charles sul gradino più alto. Dopo il Canada ne abbiamo parlato tanto, è ora di cambiare l’approccio. I regolamenti, però, per il momento sono questi e la decisione dovrebbe essere semplice. Aspettiamo fiduciosi l’esito, non possiamo fare altro. Chiaro, uno vorrebbe poter vedere battaglie e accettare queste situazioni. Un conto è voler poterle accettare, un conto sono le regole in vigore oggi. I giudici devono giudicare quello che ritengono giusto, come fatto in Canada. Abbiamo sempre detto che rispettiamo le decisioni finali. Ci era sembrato irrispettoso il fatto di non aver accolto nuovi elementi a Montréal, ma questo non significa non rispettare il giudice per come agisce. Sono nelle loro stanze, spero che non guardino troppo fuori e che è il Red Bull Ring, i regolamenti sono chiari”.

Sebastian Vettel (4°):
"Sono sempre positivo. Guido una grande macchina, penso che questo weekend sia stato meglio per noi, forse come il Canada qualche settimana fa. Sono deluso per me per ieri. Oggi penso che la gara sia stata un divertimento per me in macchina, ma sono anche deluso per Charles, lui è stato molto bravo e forte questo weekend e per lui e per la squadra non è giusto che non abbiamo vinto. Se non era corretto allora non era corretto, ma io non sono un grande fan del passare queste decisioni a persone sedute da qualche parte su delle sedie. Penso che noi in macchina siamo i migliori per giudicare. Sono le corse, non stiamo lottando come in ‘Un poliziotto alle elementari'. Siamo tutti adulti, qualcuno più giovane, altri più anziani, ma dovrebbero lasciarci soli. Prestazioni? Abbiamo bisogno di più carico aerodinamico. Siamo forti in piste come questa, come in Canada. Penso che sappiamo cosa dobbiamo fare per migliorare la macchina, ma non è facile e non è possibile in un giorno. Ringrazio tutta la squadra a Maranello perché tutti loro sono molto appassionati e lavorano come matti per migliorare la macchina. Come detto sono sempre positivo e anche quest’anno abbiamo la Ferrari per vincere“.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Austria 2019


Tag
Ferrari | Lelcerc | Vettel | Binotto |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it