Gp d'Ungheria: Hamilton batte Verstappen nel finale, Bottas solo ottavo

Gp d'Ungheria: Hamilton batte Verstappen nel finale, Bottas solo ottavo

By:
424

Lewis Hamilton vince la sua ottava gara stagionale e porta il suo vantaggio su Bottas a +62. La vittoria di Lewis nasce da una grande strategia Mercedes, optando per le due soste al contrario di Verstappen, che poi ha avuto successo grazie ai tempi da qualifica messi a segno dal pilota Britannico per arrivare sotto all'Olandese nel finale e farne un sol boccone alla prima occasione. Sfortunato invece Bottas che danneggia l'ala anteriore al primo giro, dopo un contatto con Leclerc. Chiude in ottava posizione una gara completamente in salita.

Lewis Hamilton (1°):
"L'idea di effettuare un secondo Pit Stop? Avevo le gomme più fresche e quando sono arrivato dietro di lui ho cercato il varco, poi siamo incorsi nel traffico dei doppiaggi. A quel punto i box hanno deciso di effettuare una sosta in più, non sapevo se avrebbe funzionato, l'unica cosa da fare era cercare di fare tempi da qualifica in continuazione. Ci sono riuscito ed è davvero incredibile quello di cui siamo stati capaci oggi. Sono stanchissimo, ma contentissimo per come andata. Ringrazio il team per aver continuato a credere in me, a darmi la possibilità di spingere al massimo prendendo anche un rischio con la strategia per darmi la possibilità di provare a vincere. E' la settima volta che ci riesco qui, un risultato incredibile, ma ogni vittoria fa storia a sè ed è speciale. Lavoro con la Mercedes da 7 anni benissimo e non credo che altri possano godere della stessa situazione. Ci tengo a ringraziare anche tutti quelli che lavorano in azienda, sono davvero grato di far parte della Mercedes e in una gara del genere mi sono divertito tantissimo a tirare così. Ho avuto problemi ai freni per tutto il weekend, si surriscaldavano e sull'anteriore e faticavo un sacco. Non sapevamo se saremo riusciti ad arrivare alla fine della gara, ho dovuto risparmiarli, ma non è stato semplice perché questa è una pista davvero impegnativa. Dovevo spingere per colmare il divario da Max, sapendo che le gomme alla fine avrebbero avuto un calo, ma il team mi ha continuato a motivare e a dirmi di tenere la concentrazione alta. Mi tolgo il cappello davanti alla squadra, come avrebbe fatto Niki Lauda se fosse qui con noi".


Valtteri Bottas (8°):
"Siamo qui come team e vogliamo massimizzare il risultato, ottenendo più punti possibili senza compromettere questo aspetto. È ovvio che si può gareggiare anche in modo pulito senza costringere l’avversario fuori pista. Io e Lewis ci rispettiamo molto, anche se quanto successo in curva 3 è stato leggermente al limite, lui non mi ha lasciato molto spazio. In curva due avrei potuto fare lo stesso. Saprò come agire, in futuro, in una situazione simile a quella che si è creata in curva 2, chiaramente rimanendo nei limiti del rispetto reciproco. Perché non abbiamo effettuato subito la sosta? Abbiamo provato a monitorare la situazione capendo come sarebbe stato il passo con l’ala danneggiata. Ci siamo resi conto che era molto lento, così siamo rientrati per cambiarla. Quelli davanti erano andati e a quel punto dovevo preoccuparmi principalmente di chi mi stava dietro. I bloccaggi durante i primi giri non sono stati dovuti a problemi con i freni, ma poi durante la gara le cose sono peggiorate per problemi di surriscaldamento. Il pedale è diventato molto morbido e la sua corsa è aumentata. Chiaramente ho speso tutta la gara nel traffico e i problemi di surriscaldamento sono stati superiori rispetto a quanto non avessimo previsto prima della gara. Dal punto di vista delle performance è la mia migliore stagione, in qualifica le cose vanno molto bene ed in gara stiamo migliorando. Oggi non sappiamo quello che sarebbe potuto essere il mio passo. Tra gli aspetti negativi posso ricordare alcune occasioni perse per errori del team e errori miei“.

Toto Wolff (Team Principal):
"Sapevamo che se non provavamo qualcosa a livello di strategia avremmo concluso al secondo posto. Il nostro tattico aveva dei dubbi, ma ci abbiamo comunque provato. Sapevamo che quando Hamilton avrebbe visto Verstappen di fronte a sé l’avrebbe mangiato ed ha fatto così. È una grande vittoria per lui, ma anche una grande vittoria per la squadra e tutto il dipartimento della strategia perché ad Hockneheim è stato un weekend molto difficile e oggi invece l’esecuzione è stata perfetta”.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio di Ungheria 2019


Tag
Mercedes | Hamilton | Bottas | Wolff |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it