Qualifica Gp d'Italia: Mercedes soddisfatta del secondo e terzo posto

Qualifica Gp d'Italia: Mercedes soddisfatta del secondo e terzo posto

By:
553

Oggi è arrivato un po' un risultato insperato per la Mercedes: un secondo e un terzo posto che fanno ben sperare per la gara di domani, sopratutto perché non si parla di sette decimi di svantaggio dal Poleman come a Spa, ma bensì di millesimi. Il Team non si sbilancia, ma è normale attenderci una Freccia d'Argento molto arrembante domani, anche perché, come sempre, ha messo in mostra un passo gara davvero invidiabile nella giornata di ieri, ed è riuscita anche a ripeterlo nelle prove libere tre di questa mattina. Commento veramente amaro quello di Wolff riguardo all'out lap nel finale: "Non è stato uno spettacolo degno della F1".

Lewis Hamilton (2°, 1'19''346):
"Sono grato di essere in prima fila e di poter lottare con le Ferrari, è positivo essersi messi in mezzo tra di loro. È stato deludente nel finale non riuscire a lanciarci, ma abbiamo aspettato troppo e il tempo è scaduto. Quel giro di lancio è stato molto pericoloso, anche se divertente. Questa cosa succede da molte gare ormai. Con questa deportanza la scia è decisiva e questo fattore sta rendendo le cose un po’ pericolose. Ho quasi rischiato di tamponare qualcuno. Avrei potuto di certo fare un tempo migliore. C’erano un paio di piloti che trattenevano il gruppo. Non sono sicuro di come si possa risolvere questa cosa in futuro. Vorrei aver avuto la possibilità di uscire prima per fare un giro pulito. non so quante auto erano coinvolte. Non so cosa dirvi. Avrei voluto fare un giro a tavoletta, ma non è stato possibile. Da fan mi ricordo che era uno spettacolo guardare la qualifica in TV. Quello che è successo è un peccato per gli spettatori. Non cambierà nulla finché qualcuno non avrà un incidente. Penalità? Non penso ci vorrebbero penalità per i piloti troppo lenti. Dobbiamo guardare quello che è successo e capire come modificare le regole per la sicurezza e gli spettatori. Incidente Peroni in F3? Ghiaia e erba erano la cosa migliore fuori dalla Parabolica".


Valtteri Bottas (3°, 1'19''354):
Sono stato fortunato ad aver realizzato il tempo nel primo run per pochi secondi, poi invece nell’ultimo giro lanciato ho preso la bandiera, comunque guardando alla gara le nostre simulazioni erano buone, siamo contenti del risultato, ma è domani la giornata che conta. Guidare qui a Monza è sempre divertente, speriamo che la giornata di domani sia particolarmente divertente per noi. Caos in qualifica? Oggi poteva andare anche peggio. Non è la situazione ideale ma siamo comunque vicini ai primi. Spa e Monza sono molto specifiche per le scie. Non penso che sarà un problema che si ripresenterà nei prossimi circuiti. Incidente Peroni in F3? Il dosso fuori dalla parabolica non avrebbe dovuto essere lì".

Toto Wolff (Team Principal):
"Avevate mai visto una cosa del genere? No? Neanche io. Una cosa del genere non era degna nemmeno di una formula junior. Il problema era che tutti cercavano di avere la scia buona ed è diventato un gioco di nervi a chi usciva per primo. Poi qualcuno è uscito per primo ma solo per ridurre ancora di più la velocità passando attraverso la chicane fuori pista. Era come un gruppo di ragazzini e tutti sono sembrati degli idioti. Hulkenberg guidava il gruppo e poi è passato dritto attraverso la chicane e poi alcune altre auto si sono messe davanti a ridurre la velocità. Non è stato uno spettacolo degno della F1. Noi abbiamo limitato i danni, siamo in una posizione in cui se finissimo la gara così, io firmerei. Ma c’è tutto il GP di domani davanti. Noi abbiamo una buona macchina e dobbiamo tenere il piede giù e far segnare punti importanti”.

Tutte le news, le foto, il meteo, gli orari delle sessioni ed i tempi del Gran Premio d'Italia 2019


Tag
Mercedes | Hamilton | Bottas | Wolff |


Lascia un commento

Per commentare gli articoli è necessario essere iscritti alla Community F1WM.

Inserisci i dati del tuo account dal link "Log In" in alto, se non sei ancora un utente della nostra Community, registrati gratuitamente qui.

Registrati



Community Formula1.it